Come contestare addebiti ingiustificati alla compagnia di noleggio auto

A volte potreste dover contestare un addebito ingiustificato da parte della compagnia di autonoleggio. Vi consigliamo come fare e a chi rivolgervi per avere un rimborso.

Al termine di un noleggio auto, può accadere che la compagnia decida di addebitare costi aggiuntivi nel caso in cui abbia riscontrato danni o violazione del contratto. Un graffio di troppo, il serbatoio non completamente pieno, una multa non pagata, e tanto altro ancora.

Raramente può però accadere che gli addebiti siano ingiustificati e per questo è importante capire come è possibile contestarli, in modo da poterne ottenere un rimborso.

Le compagnie di noleggio auto hanno la facoltà di addebitare costi extra sulla carta di credito fornita al momento della prenotazione. Questo perchè al momento della firma del contratto, il conducente fornisce la propria carta di credito proprio per garantire il pagamento di eventuali costi di riparazione a seguito di danni o per costi aggiuntivi dovuti alla mancata osservazione del contratto.
L’importo viene addebitato subito dopo la restituzione della vettura e appare sull’estratto conto della carta di carta di credito qualche giorno dopo.

Occorre premettere che la contestazione di un addebito per danni nei confronti di una compagnia di noleggio auto può essere davvero impegnativa, in alcuni casi se non si ha la necessaria documentazione fotografica si potrebbe trattare della vostra parola contro la loro. Ma se avrete le prove (sia i documenti che le foto dell’auto al ritiro e alla riconsegna) sarà molto più facile dimostrare che l’addebito è stato ingiusto.

Come dimostra il danno la compagnia di noleggio auto

Naturalmente i danni o le inadempienze vanno dimostrate, e per questo la compagnia di autonoleggio fa firmare al cliente due moduli, rispettivamente al ritiro e alla riconsegna, che sono:

Questi moduli riportano la vettura in modo schematico sul quale sono evidenziati eventuali danni già presenti.

Quando riconsegnate l’auto, se il modulo di check-in presenta differenze rispetto al modulo di check-out nelle parti relative allo stato della vettura, il conducente è ritenuto responsabile della riparazione dei danni e a sostenere i relativi costi fino al massimo indicato come franchigia.

Se gli eventuali danni non sono coperti dalle coperture assicurative di base o extra, è in questo momento che la compagnia dovrebbe contestarvele. Se diversamente non vi viene segnalato nulla al momento della riconsegna dell’auto, ma nelle settimane successive trovate addebiti extra sulla carta di credito motivati da danni all’auto, probabilmente tali addebiti sono ingiustificati e potete contestarli.

Come contestare i costi dei danni

Se volete dimostrare che il danno non è vostra responsabilità, dovrete avere delle prove.

E’ pertanto consigliabile scattare sempre una serie di foto all’auto al momento del ritiro, prima ancora di salire a bordo della prima volta. Una foto contiene una serie di metadati, quali data, orario e posizione, pertanto è una prova sufficiente a dimostrare la presenza di un danno antecedente al vostro noleggio.

Allo stesso modo, prendete l’abitudine di fotografare sempre i moduli di check-in e check-out, in modo da avere pieno controllo della situazione. Fatto questo, per contestare i danni potrete scegliere di seguire una serie di strade, come descritto in seguito.

1. Inviare il reclamo online

La prima cosa da fare per contestare un addebito ingiustificato è contattare direttamente la compagnia di noleggio auto: dopo aver raccolto con cura tutte le foto e la documentazione necessaria, aprite un reclamo presso il sito della compagnia, o presso il sito con cui avete noleggiato la vettura.
L’assistenza clienti esaminerà il materiale fornito, e inoltrerà la richiesta all’agenzia di noleggio.

Se avete prenotato l’auto con un intermediario, ad esempio Rentalcars.com, poetet contattare il loro servizio clienti che vi fornirà il proprio aiuto, contattando la compagnia di noleggio per vostro tuo per avere ulteriori informazioni.

2. Scrivere una lettera alla compagnia

Se la richiesta di rimborso inviata per email non porta risultati, è una buona idea scrivere anche una lettera alla compagnia di autonoleggio, inviandola per posta raccomandata, nella quale chiedete il rimborso dell’addebito ingiustificato. Specificate che avete riconsegnato il veicolo con il pieno di carburante e nelle stesse condizioni in cui l’avete ritirato all’inizio del noleggio, e che alla riconsegna lo staff della compagnia non ha riscontrato alcun danno.

Se avete noleggiato il navigatore GPS o altri accessori, scrivete che sono stati correttamente restituiti, e che non sono stati percorsi chilometri in eccesso rispetto al limite del contratto. Infine, la lettera va conclusa richiedendo il rimborso immediato della somma addebitata sulla carta di credito.

Alla lettera allegate la copia del vostro documento di identità, dei moduli di check-in e check-out, e del vostro estratto conto, da cui si evince l’addebito improprio.

3. Contattare l’emittente della carta di credito

Se la compagnia di noleggio continua a non rispondere o nega il rimborso, provate a inoltrare la richiesta alla società che ha emesso la vostra carta di credito, chiedendo se è possibile effettuare uno storno dell’addebito, a fronte della presentazione della documentazione. Se la vostra responsabilità è in dubbio, potrebbero rimborsarvi l’importo.

4. Contattare le associazioni di consumatori

Se dopo aver contattato sia l’autonoleggio che l’emittente della carta non avete ancora ottenuto il rimborso dell’addebito, potreste provare a contattare le associazioni per i diritti dei consumatori, come Altroconsumo, l’Adiconsum o il Codacons, o in alternativa l’ECRCS (European Car Rental Conciliation Service).

5. Contattare un avvocato (se conveniente)

L’ultima mossa potrebbe essere quella di contattare un avvocato. Ma in questo caso attenzione alle spese legali: potrebbero rivelarsi persino più alte della cifra del rimborso! Pertanto, scegliete di percorrere questa soluzione soltanto quando avete la certezza che il danno alla vettura non sia di vostra responsabilità, e quando l’addebito sulla carta è piuttosto consistente.

Come contestare i costi di riparazione

A volte le compagnie di autonoleggio addebitano l’importo per una riparazione sulla base di una tabella dei danni, in cui viene rappresentato il costo di riparazione di ciascun componente, per ciascuna categoria di vettura. Per contestare i costi di riparazione è necessario richiedere la tabella dei danni, e verificare innanzitutto se l’importo effettivamente addebitato coincide con quello presente in tabella. Se non combacia, avete un’arma in più da poter sfruttare, in caso contrario sarà difficile contestare i costi, anche se potrete comunque provarci qualora li reputaste troppo elevati.

Come evitare addebiti ingiustificati

Prima di tutto, è necessario conoscere con precisione come e quando la compagnia di autonoleggio ha la facoltà di addebitare costi extra per mancato rispetto del contratto. Pertanto, è consigliabile leggere con cura il contratto di noleggio prima di firmarlo.

Prese le chiavi e raggiunta la vettura, scattate sempre foto sia all’esterno che all’interno, da diverse angolazioni, e verificate con cura che i danni segnati sul modulo di check-out corrispondano effettivamente a quelli presenti sulla vettura. Se notate dei danni extra non segnalati, non esitate a tornare al banco della compagnia, con una foto del danno, e fatelo segnare immediatamente: perderete qualche minuto di vacanza, ma non rischierete che vi venga rovinata al ritorno.

Se il contratto prevede che dobbiate riconsegnare l’auto col pieno di benzina, subito prima della riconsegna cercate un distributore, e appena scesi per l’ultima volta dalla vostra vettura a noleggio scattate nuovamente alcune foto, sia alla carrozzeria che all’indicatore del serbatoio, seguendo con cura l’addetto della compagnia di autonoleggio al momento del controllo.

Non dimenticate poi di conservare la copia del modulo di check-in: leggendo il contratto scoprirete il periodo di tempo esatto trascorso il quale la compagnia non avrà più diritto di addebitare un importo aggiuntivo sulla vostra carta.

Fai un preventivo online

Se hai deciso di noleggiare un'auto ti consigliamo di utilizzare il modulo seguente che ti permetterà di confrontare le tariffe e la disponibilità di tutte le compagnie di autonoleggio in tempo reale e con una sola ricerca.

Cerca un'auto, confronta le tariffe e risparmia
In collaborazione con

Perchè prenotare con noi?

  • Miglior prezzo garantito
  • Cancellazione gratuita
  • Nessuna commissione
  • Assistenza 24h - 7/7g
  • Hertz
  • Europcar
  • Budget
  • Avis
  • National
  • Sixt
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.5 su 2 voti
Condividi