Liquidi nel bagaglio a mano, limiti e consigli su cosa portare

Liquidi nel bagaglio a mano: limiti massimi consentiti, quali e quanti liquidi è possibile portare, come trasportarli, norme per medicine e latte.

Quali e quanti liquidi è possibile portare nel bagaglio a mano sono definiti da una normativa europea, il Regolamento (UE) 246/2013 del 19 marzo 2013. Questa norma di sicurezza limita la quantità di sostanze liquide che si possono portare oltre i controlli di sicurezza in aeroporto e a bordo dell’aereo.

Si applica ai passeggeri in partenza da tutti gli aeroporti Europei verso qualsiasi destinazione ma, anche se cambiano i riferimenti legislativi, le stesse norme sono in vigore negli aeroporti di tutto il mondo.

Nonostante le modalità di trasporto di liquidi nel bagaglio a mano siano ormai regolamentate da tempo, molti viaggiatori ancora le ignorano o non le rispettano, con il risultato di scontrarsi con i controlli di sicurezza, dove sono costretti a gettare bevande, prodotti per l’igiene personale o altri liquidi non consentiti.

Vi sarà certamente capitato di assistere a scene di persone che implorano l’addetto alla sicurezza di non gettare la loro costosa crema per il viso o il loro utilissimo flacone di bagnoschiuma da un litro e mezzo… di cui forse durante la vacanza ne avrebbero usato meno di un quarto.

Per evitare spiacevoli contrattempi in aeroporto, seguite le indicazioni di questo articolo, dove vi indicheremo quali liquidi è possibile portare in aereo, in che quantità, i contenitori necessari per il trasporto e le indicazioni per poter portare a bordo liquidi particolari come medicinali o cibo per neonati.

Quanti liquidi si possono portare nel bagaglio a mano e come

Regole liquidi bagaglio a mano
Regole liquidi bagaglio a mano

La quantità massima complessiva di liquidi che si possono portare nel bagaglio a mano è di 1 litro.

Tuttavia i liquidi devono essere contenuti in recipienti individuali di capacità massima pari a 100 ml o equivalente (esempio: 10 cl, 100 grammi, 3,3 oz).

Tutti i recipienti devono poi essere inseriti all’interno di una busta, una borsa o un sacchetto di plastica trasparente che permetta di vedere facilmente il contenuto senza dover essere aperto. Inoltre deve essere richiudibile con un sistema sigillante come zip, chiusure a pressione o altra chiusura che dopo essere stata aperta possa essere richiusa.

Sembrano tante nozioni da ricordare, ma non dovete stressarvi troppo: vanno benissimo i sacchetti da freezer richiudibili per alimenti. Attenzione alle dimensioni: il sacchetto deve avere capacità non superiore a un litro o dimensioni pari a 18×20 cm.

Se vi siete dimenticati di mettere i liquidi in un sacchetto trasparente potete farlo una volta arrivati in aeroporto. I sacchetti sono in genere disponibili all’ingresso dei controlli di sicurezza oppure ai banchi check-in. Alcuni aeroporti li forniscono gratuitamente, in altri casi invece sono a pagamento.

Non riempite il sacchetto a dismisura: deve potersi chiudere completamente. In caso contrario il personale che effettua i controlli potrebbe gettare uno o più prodotti contenuti al suo interno per far rientrare il vostro sacchetto nei limiti consentiti.

È consentito portare a bordo dell’aereo al massimo 1 sacchetto per passeggero. Anche i bambini possono avere un sacchettino con i loro liquidi. dettaglio che certo piacerà a mamma e papà, felici di poter contare su un ulteriore litro di liquidi da portare in vacanza.

Può tornarvi molto utile questo vademecum sulle norme che regolano i liquidi a cura dell’ENAC.

Quali liquidi si possono portare nel bagaglio a mano

Quali sono i liquidi consentiti nel bagaglio a mano? Le creme sono considerate liquidi? E i trucchi? Le norme sui liquidi nel bagaglio a mano hanno gettato nella confusione più totale moltissimi viaggiatori che, al momento di fare la valigia per la vacanza, sono assaliti da mille dubbi.

In effetti non è così semplice come potrebbe sembrare: alcuni prodotti come bevande o bagnoschiuma sono chiaramente liquidi, altri invece risultano più ambigui. Facciamo quindi un po’ di chiarezza.

Tanto per cominciare si parla sempre di liquidi, ma in realtà la normativa riguarda liquidi, aerosol e gel (indicati con la sigla LAG).

Questa è la lista ufficiale dei liquidi consentiti nel bagaglio a mano purché rispettino i limiti di quantità e le modalità trasporto previsti dalla legge europea:

La lista è stata stilata dall’ENAC – Ente Nazionale Aviazione Civile.

Bottiglie d’acqua

Mantenere un’adeguata idratazione è fondamentale mentre si è in viaggio ed è quindi importante portare in aereo un’adeguata quantità di acqua da consumare durante il volo. Ciò vale ancora di più se si viaggia con bambini.

Nel vostro bagaglio a mano, però, non potete portare tutta l’acqua che volete: anche l’acqua è infatti soggetta ai limiti previsti per tutti gli altri liquidi.

Come fare allora? Niente paura: sono consentite a bordo dell’aereo – senza limitazioni – bottiglie di acqua acquistate nei negozi dell’aeroporto presenti nell’area degli imbarchi, ovvero quelli che trovate dopo aver superato i controlli di sicurezza. Non sono invece ammesse le bottiglie acquistate nei negozi dell’area prima dei controlli di sicurezza.

Purtroppo le bottiglie d’acqua acquistate in aeroporto sono care rispetto ai prezzi di un supermercato, ma costano un po’ meno di quelle che vengono vendute a bordo dell’aereo.

Medicinali liquidi

Per medicinali liquidi si intendono gocce, sciroppi e altri farmaci non solidi.

In linea generale anche i medicinali liquidi seguono le stesse regole previste per gli altri liquidi, ma sono previste delle eccezioni che vi consentono di portare a bordo dell’aereo un quantitativo maggiore.

Per maggiori informazioni visitate la pagina di approfondimento Medicine nel bagaglio a mano.

Latte per bambini

Gli alimenti per bambini, come pappe, latte in polvere e acqua sterilizzata possono essere trasportati nel bagaglio a mano, anche in quantità superiore ai limiti consentiti per i liquidi. Teneteli a portata di mano perché vengono frequentemente ispezionati dal personale addetto alla sicurezza.

Capita che durante i controlli il personale della sicurezza chieda a mamme o papà di assaggiare il latte dei bimbi: non vi spaventate, è un’operazione di routine con cui si vuole verificare l’autenticità del prodotto. Un piccolo sorso e poi vi lasceranno andare!

Alcolici, profumi o altri liquidi acquistati al duty free

È consentito portare in aereo alcolici, profumi o altri liquidi acquistati nei negozi duty free presenti nell’area dopo i controlli di sicurezza dell’aeroporto.

Secondo le normative vigenti, il personale del duty free inserirà i vostri acquisti e lo scontrino fiscale (ben visibile) all’interno di un sacchetto di sicurezza sigillato chiamato STEB. Lasciate chiuso il sacchetto fino alla vostra destinazione finale.

I liquidi acquistati al duty free non sono soggetti al limite di quantità previsto per i liquidi che vi portate da casa. Possono però essere soggetti a restrizioni doganali, che variano da paese a paese.

Prodotti di consistenza analoga ai liquidi

La voce che crea più confusione è sicuramente l’ultima della lista rilasciata dall’ENAC: cosa significa esattamente “prodotti di consistenza analoga ai liquidi”?

Sono considerati di consistenza analoga e quindi soggetti alle norme che regolano il trasporto di liquidi nel bagaglio a mano:

Non sono invece considerati di consistenza analoga ai liquidi e quindi possono essere messi nel bagaglio a mano senza limiti:

Attenzione ai giochi e ai souvenir che contengono liquidi, come ad esempio le classiche sfere di vetro decorative con le palline di neve che cadono rovesciando la sfera: sono dei casi un po’ ambigui, alcune volte vengono accettati, altre no. Nel dubbio, soprattutto se si tratta di oggetti costosi, è meglio imbarcarli nel bagaglio da stiva.

Andate invece sul sicuro con le salviette imbevute, che in viaggio si prestano a mille usi e si possono tranquillamente mettere nel bagaglio a mano, senza limiti.

Liquidi nel bagaglio a mano nei voli con scalo

Cosa accade nel caso in cui un viaggio preveda uno o più cambi di aereo? Quali e quanti liquidi si possono mettere nel bagaglio a mano in caso di transfer?

Se durante il vostro viaggio dovete cambiare aereo, pur rimanendo dell’area transfer dell’aeroporto vi capiterà di dover fare nuovamente i controlli di sicurezza. Questo significa che fino alla vostra destinazione finale i liquidi contenuti nel vostro bagaglio a mano devono seguire le regole che abbiamo descritto qui sopra.

Nella pratica, non cambia nulla se avete liquidi nelle quantità consentite. Il problema esiste se al primo aeroporto di partenza acquistate liquidi al duty free che superano le quantità consentite.

In tal caso sappiate che alcuni paesi applicano le stesse norme europee sull’ispezione dei liquidi contenuti in sacchetti STEB (vedi paragrafo “Alcolici, profumi o altri liquidi acquistati al duty free”): in questo caso potete tranquillamente portare nel secondo aereo i liquidi che avete acquistato nel primo aeroporto di partenza. Tra questi paesi rientrano gli Stati Uniti, il Canada e l’Australia.

Altri paesi invece non seguono queste norme: in questo caso non potete acquistare liquidi nel primo aeroporto di partenza perché ai controlli successivi verranno gettati. Dovete necessariamente mettere tutti i liquidi oltre i limiti consentiti nel bagaglio da stiva.

Sembra una cosa facile, ma c’è un piccolo problema: una volta che siete partiti voi e la vostra valigia da stiva non viaggiate insieme. Nella maggioranza dei viaggi con scalo, infatti, la valigia arriva direttamente alla destinazione finale, talvolta anche con voli diversi rispetto a quelli presi dal passeggeri. Ciò comporta che non sia possibile per voi aggiungere al suo interno oggetti acquistati al duty free del primo aeroporto.

Per questo motivo se pensate di fare acquisti al duty free vi consigliamo di informarvi prima della partenza sulle regole dei liquidi nel bagaglio a mano vigenti presso gli aeroporti in cui vi troverete a viaggiare.

Le regole di RyanAir sui liquidi nel bagaglio a mano

Molti viaggiatori sono convinti che le limitazioni sui liquidi nel bagaglio a mano siano state introdotte dalla compagnia aerea low cost RyanAir per aumentare la vendita di bottigliette d’acqua all’interno dell’aeromobile.

Come già detto sopra, invece, queste limitazioni sono il risultato di norme internazionali di sicurezza e valgono quindi per tutte le compagnie aeree con cui viaggiate. I controlli sul tipo e la quantità di liquidi presenti nel bagaglio a mano non vengono effettuati dal personale della compagnia aerea ma dal personale dei controlli di sicurezza dell’aeroporto.

State dunque tranquilli: viaggiando con RyanAir potete portare nel bagaglio a mano gli stessi liquidi che potreste portare viaggiando con altre compagnie.

Consigli per limitare i liquidi nel bagaglio a mano

La quantità di liquidi consentita nel bagaglio a mano è più che sufficiente non solo per un weekend ma anche per una vacanza di una settimana. Le cose si complicano un po’ per chi viaggia più a lungo o viaggia con bambini, ma desidera ugualmente spostarsi solo con il bagaglio a mano.

Come fare per riuscire a portare tutti i liquidi necessari senza sforare dai limiti consentiti per il bagaglio a mano?

Per prima cosa, evitate di fare i furbi: inutile provare a mettere nel bagaglio a mano un flacone di bagnoschiuma da un litro sperando che gli addetti alla sicurezza non se ne accorgano. Se ne accorgeranno e lo butteranno via.

Contenitori liquidi da 100ml
Contenitori liquidi da max 100ml

Se pensate che 100 ml di bagnoschiuma non siano sufficienti, semplicemente portate con voi più flaconi da 100 ml. A tal scopo, non buttate via contenitori di cosmetici di capienza 100 ml dopo l’uso. Conservatene un paio da riempire con il vostro bagnoschiuma o shampoo preferito in occasione del prossimo viaggio. In alternativa in commercio si trovano contenitori da 100ml pronti all’uso.

Per limitare la quantità di liquidi da portare con voi scegliete prodotti 2 in 1 come doccia-shampoo o shampoo-balsamo. L’uso di una spugna permette di ridurre la quantità di bagnoschiuma necessaria per la pulizia del corpo.

Sfruttate i campioncini omaggio di shampoo, bagnoschiuma, creme corpo e profumi che vi vengono dati da negozi e hotel. Quasi sempre finiscono dimenticati in un cassetto di casa: tirateli fuori al momento del viaggio, sono utilissimi.

Un’altra possibilità da valutare è l’uso di prodotti di cosmesi solida: ce ne sono ormai tantissimi in commercio e coprono un po’ tutte le esigenze dell’igiene personale. Esistono infatti saponi solidi, shampoo solidi, dentifrici solidi, burro corpo solidi, deodoranti solidi, creme da barba e per la depilazione solide e persino oli da massaggio solidi.

Ricordatevi che le norme sui liquidi valgono sia all’andata che al ritorno. Non fatevi prendere dalla foga dei souvenir: evitate di comprare come regali da portare a casa bottiglie di vino o distillati oppure cosmetici liquidi.

Sono ammesse nel bagaglio a mano le bottigliette minisize di alcolici (sempre di capienza massima 100 ml), ma vanno a sommarsi alla quantità di liquidi che già avete portato con voi. Fate i vostri conti prima di tirar fuori il portafoglio al negozio di souvenir.

Liquidi nel bagaglio da stiva

Se, nonostante i consigli qui sopra, i limiti imposti sono per voi troppo rigidi e avete necessità di portare con voi una quantità maggiore di liquidi, non avete altra possibilità che metterli in un bagaglio da imbarcare.

Non vi sono limiti alla quantità di liquidi che potete mettere nel bagaglio da stiva. Fanno eccezione soltanto gli alcolici, che potrebbero essere soggetti a restrizioni a seconda delle leggi doganali del paese di partenza e d’arrivo.

Se decidete di imbarcare liquidi nel bagaglio da stiva fate sempre attenzione a proteggere bene bottiglie ed altri contenitori fragili, rischiereste di vanificare lo sforzo e ritrovarvi a dove lavare valigia e contenuto. Un buon metodo è inserire bottiglie e barattoli in buste o sacchi di plastica richiudibili, così che in caso di rottura non vi siano perdite, e circondare il tutto con indumenti e altri oggetti morbidi in modo da attutire eventuali colpi.

Per saperne di più

Il sito ufficiale per le informazioni sulle normative di sicurezza dei bagagli a mano e degli oggetti consentiti (liquidi compresi) è quello dell’ ENAC. Nella pagina FAQ Bagagli troverete la risposta a tutti i dubbi più comuni.

Altre importanti fonti di informazioni sono i siti degli aeroporti presso cui viaggerete e i siti della compagnia aerea con cui avete prenotato il volo.

Potrebbero interessarti

Bagaglio a mano, cosa si può portare e cosa è vietato

Bagaglio a mano, cosa si può portare e cosa è vietato

Medicine nel bagaglio a mano: quali si possono imbarcare, regole e limitazioni

Medicine nel bagaglio a mano: quali si possono imbarcare, regole e limitazioni

Bagagli a mano, dimensioni e peso consentiti

Bagagli a mano, dimensioni e peso consentiti

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.5 su 56 voti
Condividi