Codici IATA e ICAO, cosa sono e a cosa servono

Se siete viaggiatori frequenti o semplicemente persone molto attente, vi sarà capitato spesso di imbattervi nei codici IATA, presenti sia sul vostro biglietto aereo. Meno frequentemente si leggono invece i codici ICAO, ma in questo rapido approfondimenti vi spiegheremo cosa sono, quali le differenze e l’uso che ne viene fatto in aviazione.

Codici IATA

Il codice aeroportuale IATA è un codice univoco di tre lettere utilizzato per identificare gli aeroporti di tutto il mondo.
Vengono pubblicati e aggiornati ogni tre anni sulla IATA Airline Coding Directory dall’associazione che li definisce: l’International Air Transport Association (IATA).

Vengono utilizzati prevalentemente in ambito aeroportuale ma spesso potrete imbattervi nei codici IATA anche semplicemente cercando un volo online, in quanto a fianco di ogni aeroporto è spesso riportato il suo codice.
I codici IATA stampati sulle etichette che vengono apposte sui bagagli al check-in, sono un altro esempio di come questi codici vengono utilizzati. In quel caso indicando l’aeroporto di destinazione del bagaglio.

Codici ICAO

Il codice aeroportuale ICAO è un codice di quattro lettere, o più raramente due lettere e due cifre, utilizzato per designare un aeroporto del mondo. Il codice ICAO in realtà è “codice designatore di località” e non “codice aeroportuale”, in quanto non serve solo ad indicare gli aeroporti, ma anche le autorità addette al traffico aereo, i centri di controllo e di comunicazioni, le stazioni radio, i radiofari, le stazioni meteorologiche, ecc.
Parlando di “codice aeroportuale ICAO” intendiamo quindi solo quelli che designano un aeroporto e questo è l’uso più diffuso dei codici ICAO, anche se la definizione non è tecnicamente corretta.

Questi codici sono stati definiti dall’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile (ICAO). I codici ICAO sono usati dal controllo del traffico aereo e in operazioni come la pianificazione dei voli.
Non sono comuni come i codici IATA e non sono usati dalle linee aeree per orari, prenotazioni e gestione dei bagagli. Contrariamente ai codici IATA, inoltre, i codici ICAO hanno una struttura regionale, ovvero la prima lettera è allocata per area geografica, la seconda individua una nazione del continente, le ultime due identificano ogni località.

Documenti e approfondimenti

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.9 su 12 voti
Condividi