Zagabria

Un'impressionante quantità di musei, parchi, edifici storici, chiese e attrazioni bizzarre: le cose da vedere a Zagabria davvero non mancano!

Ancora poco nota al turismo di massa Zagabria, capitale della Croazia, è ricchissima di attrazioni, musei e monumenti da poter riempire un intero weekend… e desiderare di fermarsi più a lungo!

È divisa in due zone, collegate tra loro dalla più piccola funicolare al mondo destinata al trasporto pubblico: la Città Alta con il suo affascinante centro storico e la Città Bassa dove si concentrano i principali musei della città e interessanti esempi di architettura moderna e contemporanea.

Le attrazioni sono sparse nelle due zone, ma è facile spostarsi da una all’altra. Da dove cominciare? Quali sono le attrazioni da non perdere? La nostra lista di 10 cose da vedere a Zagabria vi aiuterà a buttar giù il programma della vostra vacanza!

Cosa vedere a Zagabria

Piazza Jelacic

La piazza principale di Zagabria (Trg bana Jelačića o Piazza Jelacic in italiano) è il cuore pulsante di Zagabria e il miglior punto di partenza per esplorare la città.

Questa elegante piazza a forma rettangolare è un popolare luogo di ritrovo per la gente del posto, che si dà appuntamento sotto all’orologio o “sotto la coda”, ovvero in fianco al monumento equestre di Josip Jelačić, e sede di numerosissimi eventi.

Al sedicesimo piazza di uno degli eleganti palazzi che si affacciano sulla piazza si trova Zagreb360°, una moderna terrazza panoramica a pagamento da cui si può godere di una splendida vista sulla Città Alta e sulla Città Bassa. È aperta fino a sera tardi, quindi è possibile ammirare il tramonto o le luci della città quando il sole è ormai calato.

La piazza, bellissima tutta l’anno, diventa ancor più suggestiva nel mese di dicembre quando ospita il mercatino di Natale di Zagabria, uno dei più belli di tutta Europa.

Chiesa di San Marco

Il monumento simbolo di Zagabria è la coloratissima Chiesa di San Marco, facilmente riconoscibile per il tetto a tegole smaltate policrome, disposte in modo da formare l’emblema della città e lo stemma medievale della Croazia, della Dalmazia e della Slavonia.

Situata in piazza Svetog Marka, rappresenta uno splendido esempio di chiesa tardo gotica a tre navate e custodisce alcune importanti opere d’arte, tra cui due sculture di Ivan Mestrovic, il più famoso scultore croato.

Museo delle Relazioni Spezzate

Una delle attrazioni più famose di Zagabria è un museo davvero insolito, dedicato ai cuori infranti. Il Museo delle Relazioni Spezzate espone oggetti donati volontariamente da persone che hanno concluso un’importante relazione amorosa e l’hanno voluta sintetizzare simbolicamente con un oggetto e una breve descrizione scritta.

Inizialmente concepito come una mostra itinerante, il museo ha oggi una sede fissa all’interno di palazzo Kulmer, uno splendido edificio barocco. La visita, a tratti toccante a tratti esilarante, è vero un pot pourri di emozioni.

Cattedrale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria

Nel cielo di Zagabria svettano orgogliose le guglie gemelle e il campanile della Cattedrale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, visibili da più punti della città.

La chiesa originale fu costruita alla fine del tredicesimo secolo sulle rovine di un precedente edificio; l’aspetto attuale è il risultato di modifiche e ristrutturazioni succedutesi nel corso dei secoli. Inestimabile il valore del patrimonio artistico custodito al suo interno.

Museo Mimara

Con una collezione di oltre 3750 opere e una biblioteca con oltre 5000 titoli, il Museo Mimara di Zagabria non teme confronti con altre prestigiose istituzioni europee più famose e rappresenta senza dubbio il più importante museo in città.

Tappa imperdibile per gli appassionati di storia dell’arte, il museo espone opere europee dal mondo antico al XX° secolo, mentre alcune sezioni sono dedicate all’arte di Oriente e Medio Oriente.

Tra gli artisti esposti spiccano i nomi di Raffaello, Velasquez, Rubens, Rembrandt, Goya.

Sabor

Un edificio dall’importante significato storico è il Sabor, il Parlamento Croato, la cui costruzione risale al 1910. Soltanto otto anni questo palazzo divenne un simbolo nazionale perché nel 1918 da uno dei suoi balconi venne ufficialmente proclamata la secessione della Croazia dall’impero austro-ungarico.

Dategli un’occhiata: è un bel palazzo in stile neoclassico che spicca in mezzo agli altri edifici che si affacciano sulla stessa piazza. Si trova in Markov trg.

Museo Croato di Arte Naïf

Non può certo definirsi uno dei musei più prestigiosi al mondo, ma il piccolo Museo Croato di Arte Naïf è un’attrazione imperdibile durante una vacanza a Zagabria perché valorizza uno stile artistico spesso sottovalutato che in Croazia e in altri paesi dell’ex Jugoslavia ebbe un gran successo negli anni Sessanta e Settanta.

Il museo espone opere di tutti i più importanti artisti di questo stile, tra cui Generalić, Mraz, Smajić e Rabuzin.

Parco di Maksimir

Il “Central Park” di Zagabria è il Parco di Maksimir, un’oasi verde facilmente raggiungibile in tram dal centro, perfetta per qualche ora di riposo e relax dopo una giornata di visite ai musei.

Aperto nel 1794, è un giardino pubblico in stile inglese, con vialetti, padiglioni, sculture e ben 5 laghetti artificiali; al suo interno si trovano anche lo zoo di Zagabria. La bizzarra caffetteria in stile chalet svizzero suona un po’ fuori luogo ma piace molto a residenti e turisti ed è molto fotografata.

Cimitero Mirogoj

Se cercate un po’ di pace ne troverete in abbondanza al Cimitero Mirogoj, un luogo di una bellezza senza tempo, quasi bucolica, ai piedi del monte Medvednica.

Progettato a fine dall’Ottocento dall’architetto di origine austriaca Herman Bollé, a cui si devono altri eleganti costruzioni in città, dall’esterno sembra una fortezza: varcate l’imponente arcata che marca l’ingresso e respirete tutt’altra atmosfera. Potrete passeggiare tra viali alberati e ammirare sculture e tombe artisticamente decorate; la più famosa è quella del poeta Petar Preradović.

Il Cimitero Mirogoj si può raggiungere dal centro a piedi in circa mezz’ora oppure in autobus in dieci minuti.

Mercati

Uno dei luoghi migliori per conoscere meglio una città e sentirsi “uno del posto” è senza dubbio il mercato. A Zagabria non perdetevi il Mercato di Dolac, un coloratissimo mercato ortofrutticolo a due passi dalla piazza principale.

Aperto 7 giorni su 7, il mercato di Dolac si divide in due zone: una zona all’aperto per i venditori di frutta e verdura, la più famosa e fotografata (caratterizzata dai tradizionali ombrelloni rossi); una al coperto per i venditori di carne, latticini, pasta e pesce.

In un unico luogo potrete acquistare tutti i migliori prodotti della produzione alimentare croata, incluse alcune prelibatezze come il pecorino di Pag, il salame kulen di Slavonia e le tacchinelle dello Zagorje.

La statua di bronzo all’ingresso del mercato, Kumica Barica, è un omaggio a tutte le kumice (comari) che vengono in città dai paesini rurali per vendere i loro prodotti freschi.

Vita notturna

Zagabria non è solo ricchissima di attrazioni, ma anche di divertimenti! La giovane e dinamica capitale della Croazia può vantare un’effervescente vita notturna, con tanti bar, pub e discoteche ed è adatta anche a chi cerca qualcosa di più piccante come night club e topless bar.

Le zone migliori per la vita notturna di Zagabria sono il centro, in particolare intorno alle piazze Tkalciceva e Trg petra Preradovica, e il lago Jarun nei mesi estivi.

Il modo migliore per iniziare la serata è una cena in un ristorante del centro, seguita poi da un boccale di birra fresca in una birreria tipica; se siete in coppia potete concludere la serata con una romantica passeggiata nella zona di StrossMartre mentre se volete divertirvi potete ballare fino a tardi in un disco pub o in club.

La discoteca da non perdere a Zagabria è il Sokol Club, un esclusivo locale in centro città arredato in maniera ricercata che propone musica commerciale e house. Nella zona del lago Jarun le migliori discoteche all’aperto sono il Piranha Club e il Gallery.

Per qualcosa di alternativo potete provare una rakija al Cica Bar, un minuscolo locale decorato con opere di artisti d’avanguardia e oggetti di seconda mano, oppure farvi una birra alla Tolkien’s House, una birreria a tema fantasy che piacerà a tutti i fan del Signore degli Anelli.



Mangiare a Zagabria

Zagabria saprà sorprendervi anche all’ora di pranzo… e di cena! Questa moderna capitale è un vero paradiso del gusto, con tanti locali diversissimi tra loro che sapranno accontentare ogni palato.

Accanto a caffetterie, ristoranti e pub tradizionali hanno aperto locali di gusto più moderno, che propongono piatti creativi, specialità internazionali e mix di cucine etniche. Potrete alternare romantiche cene a lume di candela con vista sulla Città Alta a veloci ma gustosissimi spuntini nei mercatini o nei localini più informali, concedervi una ipercalorica merenda in una caffetteria storica o di tendenza, pranzare in piccoli bistrot dall’arredamento curato.

Tra i piatti tipici di Zagabria che dovete assolutamente provare segnatevi lo strukli, un cannellone ripieno cotto al forno disponibile in numerose varianti, sia salate che dolci, e la pasticada, uno speziato stufato di carne al vino rosso servito con una porzione di gnocchi.

Per un dolce piacere non fatevi mancare le fritule: vendute per la strada o in pasticceria, sono frittelle servite calde in un bicchiere, spolverate di zucchero a velo o con salsa al cioccolato.

Dove dormire a Zagabria

La città di Zagabria si divide in 17 zone amministrative: quali sono le più indicate per una vacanza?

Il centro è sempre la scelta migliore, soprattutto se ci si ferma in città poco tempo.  Se arrivate in auto o se cercate qualcosa di più tranquillo le zone periferiche possono essere la soluzione migliore per voi: la scelta di hotel e b&b è inferiore, in compenso però i prezzi sono generalmente più bassi rispetto al centro.

Vediamo nel dettaglio quali sono le zone migliori dove dormire a Zagabria.

Città Alta

Il nucleo storico di Zagabria è racchiuso nella Città Alta (Gornji Grad), una zona affascinante che sorge su una collina. Qui si trovano le principali attrazioni turistiche della città, tra cui la Chiesa di San Marco e la Cattedrale.

Fino a pochi anni fa era difficile trovare un buon alloggio in questa zona: gli hotel erano pochi e perlopiù costosi, molto più diffuse invece erano le stanze presso privati. La situazione sta velocemente cambiando e oggi è possibile trovare soluzioni per tutte le tasche: hotel di lusso 4 e 5 stelle, hotel e pensioni di fascia medio-bassa e ostelli. Alle tradizionali stanze presso privati si sono aggiunti moderni appartamenti vacanza.

Città Bassa

Un’altra zona molto popolare tra i turisti è la Città Bassa (Donji Grad), la parte moderna del centro di Zagabria. È un’ottima base per arrivare in città (in questa zona si trova la stazione ferroviaria) e per esplorarla; è particolarmente consigliata a chi ama arte e storia perché proprio qui sono concentrati i più importanti musei e gallerie d’arte di Zagabria.

Anche in questa zona l’offerta alberghiera è piuttosto ampia, con molte strutture aperte in anni recentissimi.

Novi Zagreb

La zona di Novi Zagreb comprende più distretti amministrativi a sud del fiume Sava. È prevalentemente una zona residenziale, con molti edifici costruiti negli anni del Socialismo a cui si sono aggiunti in anni recenti moderni edifici, uffici, centri commerciali e la nuova sede del Museo di Arte Moderna.

Seppur meno affascinante rispetto al centro, Novi Zagreb è una valida alternativa alla Città Alta e alla Città Bassa, particolarmente consigliata ai turisti che arrivano a Zagabria in auto perché i collegamenti stradali sono molto buoni ed è decisamente più facile trovare parcheggio rispetto al centro.

Prevalgono gli hotel di fascia medio-alta, ospitati all’interno di moderni edifici dotati di tutti i comfort.

Maksimir

Maksimir è l’oasi verde e il tempio calcistico di Zagabria: qui si trovano infatti il parco e lo stadio omonimi. È una zona consigliata a chi cerca qualcosa di più tranquillo rispetto al centro, che rimane comunque facilmente raggiungibile in tram; consigliata anche alle famiglie per l’alto numero di appartamenti, ideali per una vacanza con bambini.

Jarun

Jarun è un quartiere a sud ovest della città che prende il nome dal lago omonimo, formato dal fiume Sava. Gli hotel in zona sono pochi, mentre è possibile trovare diversi appartamenti.

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Aeroporti vicini