Stoccolma

Gamla Stan

La Città vecchia di Stoccolma, o Gamla Stan, è uno dei centri storici più incantevoli d’Europa e si sviluppa principalmente sull’isola di Stadsholmen.

Affascinante, ricco di atmosfera, il centro storico di Stoccolma, fondato nel 1252, è un dedalo di stradine acciottolate su cui si affacciano chiese rinascimentali, palazzi barocchi, negozietti di ogni genere e piazze medievali.

All’interno dell’area di Gamla Stan, che può essere definita tranquillamente un museo pedonale, si trovano alcune delle attrazioni principali della capitale della Svezia come il Kungliga Slottet, o Palazzo reale, l’edificio del Parlamento svedese, la Storkyrkan, la Chiesa di Riddarholmen e il Nationalmseum.

Västerlånggatan e Österlånggatan sono vie principali del quartiere mentre Stortorget è la scenografica piazza del centro, la più antica di Stoccolma.

Gamla Stan è anche la casa del Nobelmuseet (Nobel Museum) e Riddarhuset (House of Nobility).Da Gamla Stan si può percorrere la pittoresca strada di Fjallgatan nel distretto di Sodermalm, da cui si possono ammirare splendidi panorami della città. Consigliamo di fermarvi a prendere un caffè da Fafangan, locale storico.

Västerlånggatan

Västerlånggatan, Stockholm, Svezia

Tra i luoghi più pittoreschi e amati dai turisti del Gamla Stan, la Västerlånggatan è una strada che attraversa da nord a sud la città vecchia di Stoccolma seguendo quello che era lo sviluppo delle mura difensive della città nel XIII secolo.

La strada, un tempo un sentiero che passava fuori dalla città, nel corso del XV secolo ha assunto il suo aspetto odierno. Su entrambi i lati si affacciano imponenti palazzi rinascimentali e negozi turistici, eredità delle botteghe artigiane che la animavano nei secoli passati.

Nella parte settentrionale di Västerlånggatan si trovano numerosi alberghi, mentre lungo tutto il suo percorso si possono ammirare artisti di strada all’opera.

Stortorget, la piazza più famosa di Stoccolma

Stortorget, 111 29 Stockholm, Svezia

Nel mezzo di Gamla Stan si trova Stortorget, la piazza più antica e famosa di Stoccolma. Stortorget è il punto centrale della città vecchia intorno a cui uno degli insediamenti medievali delle meglio conservati d’Europa si è sviluppato, e da qui si dirama Köpmangatan, la strada più antica della capitale svedese famosa già nel 1300.

L’unico palazzo degno veramente di nota tra quelli che si affacciano sulla piccola piazza è quello della Borsa, nel lato settentrionale, che ospita il Nobelmuseet.

Non lontano si trova il Mårten Trotzigs Gränd, che con i suoi 90 centimetri di larghezza è il più stretto del centro storico.

E’ in questa piazza che ogni anno hanno luogo i caratteristici mercatini di Natale.

Palazzo Reale

107 70 Stoccolma, Svezia (Sito Web)

Il Palazzo Reale di Stoccolma, il Kungliga Slottet, è un imponente edificio costruito in stile barocco italiano che si affaccia sul lato nordoccidentale dell’isoletta di Stadsholmen, il Gamla Stan. Il castello si trova a fianco del Parlamento svedese, il Riksdag,è la residenza ufficiale dei reali di Svezia pur essendo accessibile ai visitatori durante tutto l’anno.

Il Palazzo in mattoni con intersezioni di pietre calcaree nelle facciate è stato progettato dall’architetto Nicodemus Tessin, che si ispirò ai sontuosi palazzi romani e in particolare alle opere del Bernini, sul sito della vecchia fortezza devastata da un’incendio nel 1897: composto di oltre 600 stanze distribuite su 7 piani e 4 ali, il castello si sviluppa intorno a un cortile interno e ospita 3 musei sulla storia reale. L’esterno è stato completato nel 1754.

I sontuosi Appartamenti Reali del castello sono utilizzati per gli incontri di rappresentanza e sono aperti alle visite. I lussuosi interni del XVIII e XIX secolo, la Sala di Stato e gli appartamenti dei Reali Ordini Cavallereschi sono alcuni degli elementi imperdibili durante una visita a Palazzo. Molto interessanti il trono d’argento della regina Kristina nella Sala di Stato e la galleria tardo barocca di Karl XI ispirata alla famosa Sala degli Specchi di Versailles.

Ai lati della facciata principale 2 ali semicircolari danno vita a una piazza. Molto pittoresca la sfilata e il cambio della guardia reale delle Forze Armate svedesi che si svolge dal lunedì al sabato alle 12.15 e la domenica alle 13.15.

Municipio di Stoccolma

Hantverkargatan 1, 111 52 Stockholm, Svezia (Sito Web)

Tra gli edifici più famosi di Stoccolma, il Municipio, Stadshuset in svedese, si trova sulla punta orientale dell’isola di Kungsholmen e si affaccia sulla meravigliosa città vecchia di Gamla Stan.

Il Municipio, uno dei più bei esempi architettonici del romanticismo svedese, è stato progettato dall’architetto Ragnar Östberg ed è costruito da 8 milioni di mattoni. Inaugurato nel 1923, l’edificio si sviluppa intorno a 2 spazi aperti, la Sala Blu e piazza Borgargården.

La sua monumentale guglia, alta 106 metri e sormontata da 3 corone d’oro, è tra gli scorci più famosi della capitale svedese. Durante i mesi estivi è possibile salire all’interno della torre da dove godere di una meravigliosa vista sulla città.

Nella Sala Blu il 10 dicembre di ogni anno, viene ospitata la cerimonia che consegna i Premi Nobel agli uomini e alle donne che hanno contribuito a migliorare il mondo grazie alla loro mente geniale. Inoltre la Sala d’OroGyllene Salen in svedese, e i suoi 18 milioni di tessere dorate sono lo scenario dei balli dell’evento.

Per raggiungere il Municipio di Stoccolma potete viaggiare sugli autobus 3 e 62 che fermano proprio di fronte l’edificio. Se preferite spostarvi in metropolitana, la stazione più vicina è quella di Rådhuset, linea blu.

Nobel Museum

Stortorget 2, 103 16 Stockholm, Svezia (Sito Web)

Ideato con lo scopo di sviluppare interesse intorno la fisica, la chimica, la fisiologia o la medicina, la letteratura, il Nobel Museum (Nobelmuseet) si trova all’interno di uno degli edifici più belli del 1700 di Stoccolma.

Seminari, conferenze e dibattiti su temi di attualità vivacizzano la vita del museo, inaugurato nel 2001 in concomitanza con il 100° anniversario del Premio Nobel, istituito nel 1895 con il testamento dal chimico svedese Alfred Bernhard Nobel, inventore della dinamite e della balistite, con i proventi ricavati tra l’altro dai suoi brevetti. Alcuni cortometraggi raccontano il coraggio di andare avanti senza perdere la speranza e l’ispirazione.

Il museo è ospitato all’interno del Börshuset, un edificio costruito a fine del 1700 che si affaccia su piazza Stortorget, la Piazza Grande, nel quartiere di Gamla Stan, la città vecchia.

Parlamento Svedese

Riksgatan 1, 100 12 Stockholm, Svezia (Sito Web)

Il Parlamento, Riksdagshuset in svedese, si trova sulla piccola isoletta di Helgeandsholmen, nel Norrström tra il Galma Stan e il quartiere Norrmalm, ed è il cuore della vita politica del Paese.

Costruito tra il 1897 e nel 1905 su progetto dell’architetto Aron Johansson, l’edificio ha dimensioni monumentali e si compone di due corpi collegati da passaggi coperti e canali sotterranei: la parte anteriore è la più antica mentre la parte più moderna, dove si trova la camera, si trova nella parte posteriore.

Collocato molto vicino al Palazzo Reale, circostanza che al tempo della progettazione ha creato non pochi malumori, il Parlamento è in stile nybarocken, un ritorno stilistico del barocco caratterizzato da facciate riccamente decorate, guglie e archi a tutto sesto che i agli inizi del 900 venne ritenuto non al passo con i tempi. Gli stessi stilemi possono essere ammirati nell’Opera di Stoccolma e l’Opera Garnier di Parigi.

Cattedrale di Stoccolma

Trångsund 1, 111 29 Stockholm, Svezia (Sito Web)

La Cattedrale di Stoccolma, conosciuta come Storkyrkan, si trova nel cuore medievale della città tra il Palazzo Reale e il Nobelmuseet ed è dedicata a San Nicola.

Un tempo sede di matrimoni reali e incoronazioni, la Chiesa è un bellissimo esempio di gotico baltico, rimaneggiato in stile barocco intorno al 1740 da Johan Eberhard Carlberg, e si trova anche nella parte più alta del Gamla Stan.

Il mix di stili architettonici che caratterizzano la struttura riflette le varie fasi costruttive della chiesa edificata nel XIII secolo. Le grandi finestre sono state aggiunte solo nel 1860 periodo a cui risale anche la vetrata del coro.

Tra gli elementi più caratteristici la statua lignea di San Giorgio e il drago, datata 1489, reliquario del santo, e il dipinto Vädersolstavlan, la più antica immagine conosciuta di Stoccolma risalente al 1632. Il monumentale pulpito è in stile barocco francese.

Chiesa di Riddarholmen

Kungliga slottet, 107 70 Stockholm, Svezia (Sito Web)

Sul piccolo isolotto dei Cavalieri, nella parte occidentale della Città vecchia, si trova la sontuosa Chiesa di RiddarholmenRiddarholmskyrkan in svedese, luogo di sepoltura dei reali svedesi dal 1634, anno della morte di re Gustavo II Adolfo.

La chiesa a 3 navate: la navata centrale è la parte più antica. Costruita in mattoni rossi nel 1270 dai frati francescani, che portarono a compimento l’opera 30 anni dopo, la struttura gotica ed è sormontata da una alta guglia. La cappella Karolinska ha un particolare soffitto in stile rococò mentre nei sotterranei sono visibili alcuni affreschi medievali scampati alla Riforma.

Dal 1807 la chiesa è utilizzata solo per scopi commemorativi e durante la visita vi condurrà attraverso la storia del Paese.

Armeria Reale

Slottsbacken 3, 111 30 Stockholm, Svezia (Sito Web)

Il museo Livrustkammaren o Armeria Reale, si trova all’interno del complesso del Palazzo reale, nel quartiere della Città vecchia, ed espone numerosi reperti della storia militare della Svezia.

Fondato nel 1628 da re Gustavo II Adolfo che decise di preservare le armature e le armi della campagna di Polonia, il museo ha una grande mostra permanente dove la parte più famosa è forse la mostra di costumi del 1600 e 1700 indossati dai vari re e raccoglie anche alcuni scintillanti abiti delle regine, carrozze e armi.

Nella vasta collezione di oggetti della storia reale in Svezia si trovano anche oggetti di uso quotidiano e giocattoli.

Oltre alla mostra permanente ci sono spesso piccole mostre temporanee organizzate sul tema reale.

La chiesa Tedesca

Svartmangatan 16, 111 29 Stockholm, Svezia (Sito Web)

La Tyska kyrkan, conosciuta come Chiesa Tedesca e consacrata a Santa Gertrude, badessa del benedettino monastero di Nivelles e patrona dei viaggiatori, si trova nello storico quartiere di Gamla Stan e risale al 1570 quando i mercanti tedeschi della Lega Anseatica dominavano il commercio locale e possedevano una grande influenza politica.

Ampliata tra il 1638 e il 1642, la chiesa comprende anche la Galleria del Re, la Kungaläktaren, storicamente utilizzata per dai componenti tedeschi della famiglia reale, una struttura dorata costruita per la regina Edvige Eleonora in stile opulento tardo rinascimentale e barocco. La guglia della Chiesa tedesca è stata costruita nel 1878 quando la vecchia torre campanaria fu distrutta da un incendio e si staglia per 96 metri.

Molto interessanti anche la galleria meridionale con i suoi 119 dipinti che raffigurano scene bibliche, il pulpito di marmo e alabastro risalente al 1660 e le finestre sulla parete settentrionale con archi a tutto sesto.

La chiesa di mattoni rossi mantiene il suo aspetto originale del 1600 nella facciata meridionale, mentre le altre risalgono al decennio 1878-1887 quando venne eseguito un ampio lavoro di restauro.

Mappa

Itinerario di Gamla Stan

Iniziate da Kungstradgarden. Con il parco alle spalle, guardate di fronte a voi, godrete di una delle viste più belle di Stoccolma, specialmente in caso di bel tempo. Attraversate Stromsbron fino a raggiungere Kungliga Slottet, qui assisterete al cambio della guardia ogni giorno a mezzogiorno, differentemente da Londra, l’atmosfera che troverete sarà meno formale, come del resto tutto ciò che è svedese. Proseguite lungo la salita di ciottolato chiamata Slottsbacken, dietro l’obelisco (costruito sotto il regno di Re Gustav III in onore del popolo di Stoccolma) troverete l’ingresso principale al palazzo. Sopra Slottsbacken sorge Storkyrkan, la cattedrale gotica del XV secolo, l’ingresso per accedervi si trova su Trangsund.

Proseguendo su Kallargrand dall’obelisco o su Trangsund da Storkyrkan, arriverete alla piazzetta di Stortorget circondata dalle case dei mercanti. Di fronte alla piazza si trova Stockholm’s Borshuset (Stock Exchange) che ospita il Nobelmuseet. Questo è il cuore della città vecchia.

Ammirate i palazzi antichi, Tyska Kyrkan e la chiesa germanica. Continuate lungo Svartmangatan e girate a destra su Tyska Stallplan fino a Prastgatan, sulla sinistra troverete Marten Trotzigs Grand; questa scalinata illuminata dai lampioni conduce fino a Jarntorget. Da qui proseguite su Vasterlanggatan fino a Gamla Stan e ammirate i negozi alla moda.

Girate su Storkyrkobrinken fino alla barocca Riddarhuset del XVII secolo. Con una breve camminata a piedi potrete raggiungere Riddarholmen – Isola dei Re – dove sorge Riddarholmskyrkan. A Riddarholmen si trova il Palazzo Bianco del XVII secolo che ospita Svea Hovratt. Ritornando verso Riddarholmsbron prendete Myntgatan verso Kungliga Slottet e girate a sinistra verso Stallbron, attraversate il ponte. Passerete accanto a Riksdagshuset su Helgeandsholmen, Isola del Santo Fantasma.

Un altro piccolo ponte vi condurrà a Drottninggatan; girate a destra verso Fredsgatan e camminate fino a Medelhavsmuseet, a sinistra, prima di Gustav Adolfs Torg. Sulla piazza si trova Dansmuseet. Su Sodra Blasieholmshamn ci saranno delle barche che organizzano delle gite davanti al Grand Hotel. Superate l’albergo e troverete il National Museum. Superate il ponte dell’isola di Skeppsholmen e troverete tanti musei: Ostasiatiska Museet, Moderna Museet, Arkitekturmuseet e Svensk Form. L’isola vicina, Kastellholmen è ideale per fare delle belle passeggiate.

Per questo itinerario concedetevi 3 ore, almeno che non vogliate visitare l’interno dei palazzi. Anche visitare i musei vi porterà via altro tempo. Il museo Kungliga Slottet è chiuso il lunedì fuori stagione mentre Arkitekturmuseet, Dansmuseet, Medelhavsmuseet, Moderna Museet, Nationalmuseum, Svensk Form e Ostasiatiska Museet sono sempre chiusi il lunedì. Il Riddarhuset è solo aperto nei giorni feriali e Riddarholmskyrkan è aperto il mercoledì e nei weekend.

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.6 su 27 voti
Condividi