Stoccolma

Cosa vedere nei dintorni di Stoccolma

Pittoresche isolette, antichi villaggi vichinghi e meravigliosi palazzi reali si trovano appena fuori Stoccolma.

Fra queste tre sono patrimonio dell’UNESCO: il bellissimo Skogskyrkogarden, un cimitero dall’architettura moderna innovativa e romantica; Drottningholm Palace, con il suo parco ed il suo teatro, noto anche come la Versailles del nord, casa delle famiglia reale svedese; infine i resti dell’insediamento dei vichinghi, Birka, sull’isola di Bjorko sul Lago Malaren.

Poco più ad est della capitale svedese si trovano le deliziose isole dell’Arcipelago di Stoccolma che nel corso dei secoli sono state di ispirazione a numerosi artisti. Imperdibili, tra le tante, le isole di Fjäderholmarna e Arholma. Se avete qualche giorno a disposizione regalatevi un soggiorno sull’isola di Gotland e andate alla scoperta dell’incredibile cittadina medievale di Visby.

Anche nella parte occidentale di Stoccolma si trovano isole più o meno importanti su cui spicca senza ombra di dubbio Björkö, nel meraviglioso lago Mälaren, famosa per il sito archeologico di Birka.

Tra le destinazioni turistiche più amatevicino a Stoccolma troviamo il Castello di Drottningholm, il Skoklosters Slott e il Vaxholm Kastell a 35 chilometri ad est della città.

Eccezionale anche il borgo di Sigtuna, pittoresco e animato da ristoranti, caffè e piccoli negozi.

I treni locali e gli autobus offrono un buon servizio ma per andare alla scoperta dei dintorni della capitale svedese vi consigliamo di prendere un’auto a noleggio a Stoccolma.

Il castello di Drottningholm

Il castello di Drottningholm è una residenza reale chiaramente ispirata al bellissimo e scintillante castello di Versailles. Costruito nel 1662 su progetto dell’architetto Nicodemus Tessin, il Castello di Drottningholm si trova sull’isola di Lovön, o isola della Regina, sulla sponda orientale del Lago Mälaren, a 12 chilometri a ovest di Stoccolma.

La combinazione dell’esotico Padiglione Cinese, Kina Slott, con un miscuglio di decorazioni orientali e rococò, del teatro e dei magnifici giardini del palazzo rende una visita a Drottningholm un’esperienza unica.

Il corpo principale del castello è tipicamente europeo e comprende magnifici saloni mentre le camere nell’ala meridionale sono ad uso esclusivo dei reali di Svezia.

I giardini, le aree del parco che circondano il castello, create nel 1777, e gli edifici rappresentano una delle principali attrazioni. Il giardino barocco fu progettato nel 1681 sul modello del parco francese e presenta statue di bronzo, siepi con forme sorprendenti, cascate, fontane e laghetti artificiali mentre il giardino all’inglese rispecchia l’estetica del paesaggio pittoresco.

Drottningholm è stato iscritto dall’Unesco nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità.

Sigtuna

A 40 chilometri a nordovest di Stoccolma si trova il meraviglioso villaggio di Sigtuna, il centro urbano più antico della Svezia fondato intorno all’anno mille.

Splendidamente conservato, il pittoresco e affascinante borgo si affaccia sulla riva settentrionale del lago Mälaren e si compone di edifici tardo-medievali, stradine acciottolate e importanti testimonianze di antiche: oltre 150 pietre runiche sono sparse per la cittadina.

La Miriakyrkan, costruita di mattoni rossi nel 1250, custodisce pregevoli affreschi e, in estate, ospita diversi concerti gratuiti. Poco lontano si trovano le rovine delle chiese di Sankt Per e Sabkt Lars.

Il piccolo Municipio, edificato nel 1744, ospita un museo dove sono esposti gioielli, iscrizioni runiche e monete. Sulla millenaria Storagatan, la strada principale, si affacciano negozietti di design e artigianato e alcune rovine.

Da non perdere

Museo di Millesgården

Lo spettacolare museo d’arte e scultura di Millesgården si trova sulla grande isola di Lidingö a est del centro di Stoccolma ed è composto dalla casa e dallo studio del più importante scultore svedese, Carl Milles, e di sua moglie Olga.

Sia l’edificio che l’incantevole giardino, ricco di fontane, terrazze, statue e colonne, si affacciano sul mare. Le stravaganti sculture danno vita a questa moderna galleria d’arte all’aperto dove elementi classici dell’antica Grecia e dell’antica Roma si mescolano con elementi medievali, rinascimentali e gli stilemi della scultura di Milles.

Diverse mostre temporanee vengono ospitate all’interno della casa-studio nel corso dell’anno.

Il museo è facilmente raggiungibile in metropolitana.

Gotland

L’isola più grande del Mar Baltico e della Svezia, con i suoi 3 mila metri quadrati di superficie, è quella di Gotland, a 90 chilometri a sud dalle coste svedesi e a 200 chilometri da Stoccolma.

Facilmente raggiungibile in aero da Stoccolma, il volo richiede solo 35 minuti, Gotland è tra le mete turistiche più celebri della Svezia. A renderla irresistibile le lunghe spiagge sabbiose che si rincorrono lungo gli 800 chilometri di coste e la città di Visby, dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per i suoi bastioni del XIII secolo e gli oltre 200 magazzini e abitazioni di mercanti della Lega Anseatica giunti fino a noi che la rendono la città commerciale fortificata meglio conservata del nord Europa.

Lungo la costa si trovano inoltre le piccole isole di Faro, Gotska Sandön e Karlsö.

Arcipelago di Stoccolma

Circa 30 mila tra isole, isolotti e scogli formano l’arcipelago di Stoccolma, Stockholms skärgård in svedese, il più grande arcipelago della Svezia e il secondo del Mar Baltico. L’arcipelago si trova ad est del centro di Stoccolma e si estende per circa 80 chilometri.

Spazzate dal vento e in balia delle onde che si infrangono violentemente lungo le loro coste oppure tranquille oasi, le isole dell’arcipelago fanno hanno una fauna e una flora uniche, che comprendono foche grigie, il gufo reale e l’aquila di mare, e sono la meta ideale per una gita di un giorno o due da Stoccolma. Ad attendervi pittoresche cittadine, siti storici, foreste e diverse riserve naturali.

Nella parte settentrionale dell’arcipelago le isole sono meno numerose e i panorami sono caratterizzati da panorami aperti e l’impeto del mare. Nella parte centrale, invece, la più frequentata dagli abitanti di Stoccolma, il numero di isole è maggiore e i panorami sono meno aspri. La parte meridionale dell’arcipelago non è facilmente raggiungibile dalla capitale svedese e per questo è più tranquillo e solitario.

La maggior parte delle isole sono pianeggianti e ideali per gli amanti delle passeggiate tra la natura incontaminata. Molto belle le isole di Viggsö e di Fjäderholmarna, affascinanti le cittadine di Nynäshamn, Vaxholm e Norrtälje.

Pernottate in una delle tante locande che si trovano sulle isole principali e respirate a pieni polmoni l’unicità di questi luoghi.

Tra le isole più grandi troviamo Blidö, Yxlan, Ljusterögatan, Ingmarsö, Möja, Vindo, Värmdö, Ingaro, Runmarö, Namdo, Ornö, Muskö, Utö, Nåttarö e Toro.

Fjäderholmarna

Il piccolo gruppo di isole di Fjäderholmarna fa parte dell’arcipelago di Stoccolma ed è il più vicino alla capitale svedese da cui distano solo un chilometro.

Ideali per una fuga di poche ore, le isole sono ricche di atmosfera e offrono ottimi servizi ai visitatori che resteranno stregati dai suoi ristoranti. Le scogliere assolate, le piccole spiagge e i sentieri dell’isola vi regaleranno tranquillità e relax.

Durante la vostra visita potete fare una sosta al Museo delle Navi o in una delle numerose botteghe di artigiani che animano il centro dell’isola maggiore.

Le isole Fjäderholmarna sono raggiungibili in 20 minuti in traghetto dal porto di Slussen o da Strandvägen.

L’isola di Björkö

L’isola di Björkö si trova nel lago Mälaren a sud del’isola di Adelsö e a est di Stoccolma ed è famosa per il sito archeologico di Birka, la prima città della Svezia risalente al periodo del Bronzo, inserito dall’Unesco nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità.

Visite guidate giornaliere vi porteranno alla scoperta dell’epoca vichinga ma l’isola vi sorprenderà anche per la sua bellezza. Ideale per una passeggiata rilassante o una nuotata, Björkö è raggiungibile in barca sia dalla capitale svedese, da cui dista 30 chilometri, che da Hovgården, Härjarö, Rastaholm e Mariefred.

Il sito archeologico di Birka

Il sito archeologico di Birka si trova sull’isola di Björkö nel Lago Mälaren e insieme al sito di Hovgården, sulla vicina isola di Adelsö, è stata iscritta dall’Unesco nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità.

Birka è stato un insediamento commerciale vichingo e, grazie alla sua posizione nella parte occidentale della piccola isola, ha un ottimo stato di conservazione.

La proto-città di Birka è limitata dai lunghi bastioni della fortezza, utilizzata come rifugio in caso di pericolo. Circa 3 mila tumuli si trovano in una sezione sopraelevata e circondano l’area dell’insediamento principale. Non esistono resti in piedi dell’insediamento stesso, con i suoi edifici in legno.

Il lago Mälaren

Il paesaggio a ovest di Stoccolma è dominato dalla distesa d’acqua del Lago Mälaren, terzo per dimensione della Svezia, e dalla campagna che lo circonda.

Alcune belle e interessanti mete turistiche si trovano qui, a poca distanza dalla capitale svedese. Da non perdere l’importante sito archeologico vichingo di Birka, il Castello di Drottningholm, residenza dei reali di Svezia, l’incantevole cittadina di Mariefred e il suo castello e Västerås con le sue spiagge sabbiose.

Se siete particolarmente appassionati di archeologia potete fare una sosta a Hovgården, sull’isola di Adelsö vicino a Björkö.

Il lago Mälaren è anche il luogo ideale per rilassanti escursioni in barca a vela alla scoperta di piccole e grandi isole che punteggiano la distesa d’acqua.

Castello di Skokloster

Edificato sulla penisola di Skohalvön, nel lago Mälaren, tra Stoccolma e Uppsala, non lontano da Sigtuna e Arlanda, il Skokloster Slott è un castello barocco tra i più belli d’Europa. Il Castello di Skokloster è la più grande residenza privata mai costruita in Svezia.

Gli interni intatti, la grande raccolta di oggetti antichi, mobili, dipinti, porcellana e armi, e i magnifici giardini rendono l’enorme edificio bianco con le sue 4 torri, una meta perfetta per una gita nei dintorni della capitale svedese.

Costruito tra il 1654 e il 1676, Skokloster è uno dei monumenti simbolo del periodo in cui la Svezia era uno dei Paesi più potenti d’Europa.

Accanto al castello si trova la Chiesa Skokloster, la seconda più antica della Svezia: costruita in mattoni rossi nel XIII secolo, la cappella è un luogo molto popolare per le nozze sia grazie ai suoi ricchi interni che alla magnifica natura che la circonda.

Trosa

Tra le incantevoli cittadine sparse nella Regione di Stoccolma, Trosa è l’ideale per respirare il fascino di antichi cottage rossi con gli infissi bianchi ben conservati e le antiche tradizioni.

Questo pittoresco borgo costiero ad un’ora dalla capitale è il rifugio anche di molte celebrità svedesi che lo raggiungono soprattutto nel periodo estivo.

La strada principale è ben tenuta e si snoda tra negozietti e caffè all’aperto. Ottime le strutture alberghiere della cittadina anche se non molto numerose.

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.5 su 26 voti
Condividi