Scopello

Il borgo di Scopello è immerso in un paesaggio naturale di straordinaria bellezza, con un mare azzurrissimo da cui emergono due iconici faraglioni.

Il piccolo borgo marinaro di Scopello, a soli 40 km da Trapani, è uno dei luoghi della Sicilia occidentale più amati dai turisti italiani e internazionali.

Con i suoi colori e la sua atmosfera che ricorda tempi antichi, questa incantevole frazione del comune di Castellammare del Golfo è un angolo di Sicilia da cartolina: una rupe rossastra si affaccia su un golfo bagnato da un mare azzurro trasparentissimo, da cui emergono due alti faraglioni che dominano il panorama.

I resti dell’antica tonnara rimangono a testimonianza del forte legame con il mare che ha segnato la storia di questo borgo, e un po’ di tutta la Sicilia.

Curiosità: il nome Scopello deriva dal greco Skopelòs che significa scoglio. Forse i due iconici faraglioni di Scopello avevano impressionato con la loro monumentale bellezza anche gli antichi!

Cosa vedere

La magnifica Spiaggia dei Faraglioni è lo scorcio più noto di Scopello, immortalato in cartoline e foto ricordo che suscitano un’immediata invidia per chi è riuscito ad ammirare una tale meraviglia dal vivo!

Il mare è di un azzurro stupefacente e da queste acque cristalline emergono imponenti i celebri faraglioni di Scopello: nuotare qui vi farà dimenticare ogni pensiero, stress, preoccupazione e vi lascerà in uno stato di totale benessere.

La zona è particolarmente adatta alle immersioni per la bellezza dei fondali e la ricchezza della fauna marina: potete rivolgervi ad un operatore locale per organizzare un’immersione adatta al vostro livello.

Un consiglio

La spiaggia dei Faraglioni, chiamata anche spiaggia di Scopello, è molto piccola ed essendo così famosa attira molti turisti.

L’ingresso è a pagamento: nei mesi estivi è consigliato arrivare la mattina presto per evitare code alla biglietteria e riuscire ad accaparrarvi uno sdraio.

L’accesso a questa piccola ma suggestiva cala è attraverso l’antica tonnara, altra famosa attrazione di Scopello. La tonnara di Scopello è una delle più antiche di tutta la Sicilia; chiusa nel 1984, oggi è di proprietà privata ma è possibile visitare gli antichi magazzini e un piccolo museo con un tour guidato.

Le vecchie case dei pescatori sono state adibite ad appartamenti-vacanze, con caratteristiche volte a preservare la natura storica di questi edifici.

Non aspettatevi di trovare aria condizionata, televisori o linee telefoniche: d’altra parte a cosa vi serve una TV quando aprendo il balcone potete vedere uno dei mari più belli al mondo?

Una volta visitata l’iconica Spiaggia dei Faraglioni, salite per una passeggiata al borgo, raccolto intorno ad una piazza centrale, Piazza Nettuno.

Date un’occhiata agli edifici storici del borgo, come Baglio Isonzo o Torre Benistra, una torre cinquecentesca a picco sul mare costruita a scopi difensivi e da cui è possibile godere di una stupenda vista.

Riserva dello Zingaro

Il delizioso borgo di Scopello è uno dei due punti di accesso alla Riserva Naturale dello Zingaro, una stupenda oasi naturalistica lunga 7 km da percorrere a piedi.

La Riserva, un paradiso naturale in cui si incontrano un mare azzurrissimo e monti ricchi di vegetazione, è una delle principali attrattive turistiche della Sicilia occidentale.

Vi sono diversi percorsi a piedi adatti a tutti, dal principiante al camminatore esperto, e se scegliete il percorso lungo la costa potrete scendere in una delle incantevoli spiaggette della riserva, per un tuffo rinfrescante o per un’intera giornata al mare.

Nei dintorni di Scopello

Scopello si trova in una splendida posizione da cui è possibile raggiungere alcune tra le più affascinanti attrazioni della Sicilia occidentale tra cui:

  • Segesta: uno dei più importanti siti archeologici d’Europa, immerso in uno splendido paesaggio collinare, dove potrete ammirare un tempio dorico del 400 a.C.
  • Erice: uno dei più bei borghi medievali d’Italia, con un’incantevole vista sul mare. La sua fama è legata al culto della dea Venere e un importante tempio a lei dedicato, sui cui resti è stato poi costruito un castello.
  • San Vito Lo Capo: incantevole borgo marinaro incastonato tra la rocciosa Piana dell’Egitarso da un lato e  l’iconico promontorio del Monte Monaco. Qui potrete mangiare il cous cous più buono del mondo: non è una nostra opinione, ma quella dei giudici del Campionato Mondiale di Cous Cous che si tiene ogni anno a San Vito Lo Capo.
  • Alcamo: cittadina medievale sulle pendici del monte Bonifato con splendidi edifici rinascimentali e barocchi; per un tuffo al mare scendete a Alcamo Marina.

Come raggiungere Scopello da Palermo

Se avete un’auto privata o a noleggio vi sarà facilissimo raggiungere Scopello: basta prendere l’autostrada A29 in direzione Trapani, uscire all’altezza di Castellammare del Golfo e proseguire sulla SS187, sempre in direzione Trapani, fino allo svincolo per Scopello.

Per il tragitto calcolate circa un’ora e un quarto. Non è invece possibile raggiungere Scopello da Palermo con i mezzi pubblici.

Mappa