San Vito Lo Capo

Sole e relax in una spiaggia stupenda, cena a base di cous cous di pesce, una romantica passeggiata notturna al faro: ecco una giornata a San Vito Lo Capo!

Una tappa obbligata durante una vacanza nella Sicilia occidentale è San Vito Lo Capo, una graziosa cittadina incastonata tra l’iconico promontorio del Monte Monaco da un lato e la rocciosa Piana dell’Egitarso dall’altro.

Quest’antico borgo marinaro è uno dei punti di ingresso alla stupenda Riserva Naturale dello Zingaro, con i suoi paradisiaci percorsi escursionistici e spiaggette.

La natura è senz’altro uno degli elementi di maggior richiamo della zona ma anche le costruzioni dell’uomo, come l’antica tonnara, la cappella moresca o il romantico faro borbonico, vi sapranno affascinare con le loro suggestioni di tempi lontani e di un legame profondo tra l’uomo e il mare.

Di natura più conviviale è invece un’altra famosa attrazione turistica di San Vito Lo Capo: il suo succulento cous cous, da assaggiare in un ristorantino tipico, magari in riva al mare, o durante il Cous Cous Fest che si svolge ogni anno a settembre.

A San Vito Lo Capo ci sono tutti gli ingredienti per una gita o meglio ancora una vacanza indimenticabile: che aspettate a partire?

Cosa vedere

Prima o dopo una giornata in spiaggia prendetevi il tempo di visitare il grazioso centro storico di San Vito Lo Capo, partendo da uno dei suoi monumenti-simbolo: il Santuario.

Questo maestoso santuario-fortezza fu costruito attorno alla cappella dedicata a San Vito martire con scopi difensivi, per proteggere i fedeli dalle numerose incursioni dei pirati.

Nelle sale del Santuario è oggi allestito un museo, con un’interessante collezione di argenti preziosi, pitture, parati e oggetti donati dai paesi italiani legati al santo. Dalla terrazza del museo si può godere di uno stupendo panorama.

Dalla piazza del Santuario si raggiunge via Venza, una piccola via diventata un’attrazione turistica per i suoi murales e gli antichi abbeveratoi trasformati in fioriere; da qui potete facilmente accedere al Museo del Mare, che espone oggetti di epoche diverse ritrovati nelle acque sanvitesi.

Alle porte del paese potete invece ammirare la piccola Cappella di Santa Crescenzia in stile moresco, costruita nel Duecento in onore della nutrice di San Vito.

Per una romantica passeggiata raggiungete l’ottocentesco faro situato sulla punta di Capo San Vito, uno dei simboli della cittadina nonché uno dei fari più importanti di tutta la Sicilia. La sua torre è alta 43 metri e di notte la luce del faro può essere vista a una distanza di venti miglia marine.

Un altro luogo molto suggestivo è la Tonnara del Secco, a soli 3 km dal centro di San Vito Lo Capo. Costruita nel Quattrocento e chiusa nel 1956, mantiene intatto il fascino della tradizione e del legame dell’uomo con il mare. In anni recenti è diventata famosa anche come location cinematografica e televisiva: ad esempio qui sono state girate alcune scene della serie tv “Il Commissario Montalbano”.

Riserva Naturale dello Zingaro

La Riserva Naturale dello Zingaro si trova tra San Vito Lo Capo e Castellammare del Golfo e rappresenta una delle mete trekking più famose d’Italia.

Si possono scegliere diversi sentieri escursionistici, adatti a diversi livelli di fitness, dal principiante all’avanzato. Alcuni itinerari corrono lungo la costa, mentre altri si addentrano nell’entroterra, dove svettano picchi che raggiungono i 900 metri.

Spiagge

Spiaggia di San Vito

La spiaggia cittadina di San Vito Lo Capo è un arenile di sabbia fina lungo circa 3 km e piuttosto largo, in una splendida posizione ai piedi del Monte Monaco.

Immersa in un paesaggio di rara bellezza, questa spiaggia si raggiunge facilmente dal centro storico della cittadina con una passeggiata di circa 10 minuti: qui troverete zone libere intervallate da aree attrezzate dotate di tutti i servizi essenziali come bagni e docce, noleggio ombrelloni e sdrai, bar e ristoranti.

Per le sue acque che degradano dolcemente e la quasi totale assenza di correnti è una spiaggia adatta a nuotatori poco esperti e a famiglie con bambini, ma anche a nuotatori esperti e sub, i quali spingendosi al largo potranno godere di fondali meravigliosi.

Cala Bue Marino

A soli 4 km da San Vito Lo Capo si trova Cala Bue Marino, che nel 2015 si è aggiudicata il titolo di “spiaggia più bella d’Italia” in un contest web lanciato da Legambiente, sbaragliando le altre concorrenti grazie alla bellezza del suo paesaggio roccioso e del suo mare cristallino.

Santa Margherita

Un’alternativa alla spiaggia di San Vito, piuttosto affollata nei mesi estivi, è la baia di Santa Margherita, una piccola spiaggia dall’aspetto selvaggio bagnata da acque trasparentissime, con una vista meravigliosa sul Monte Cofano e sulle falesie di Cala Mancina.

La spiaggia si può raggiungere con il trenino turistico che unisce Santa Margherita alla riserva naturale del Monte Cofano e vi permette di visitare tutta la scogliera, fermandovi in diverse spiagge e calette: il percorso in treno divertirà i più piccoli ed affascinerà gli adulti.

Altre spiagge nei dintorni di San Vito

Non si possono dimenticare le stupende spiagge della Riserva Naturale dello Zingaro, che ha uno dei suoi punti di accesso proprio a San Vito Lo Capo.

Con una splendida passeggiata lungo la costa, considerata uno dei percorsi trekking più belli d’Italia, potrete raggiungere calette bagnate da acque incontaminate e immerse in una natura selvaggia.

A metà strada tra la Riserva Naturale dello Zingaro e la Riserva Naturale del Monte Cofano si trova spiaggia Macari, una lunga spiaggia sabbiosa dominata da scogliere.

Il cous cous di San Vito Lo Capo

Una delle principali attrazioni turistiche di San Vito lo Capo è il suo piatto tipico, un ghiotto cous cous a base di pesce che potete gustare in uno dei ristorantini della cittadina.

A questa tradizione culinaria sanvitese è dedicato un importante festival internazionale che si svolge ogni anno a settembre: il Cous Cous Fest è insieme una celebrazione della cucina tradizionale e dell’integrazione culturale.

Il programma comprende degustazioni, cooking show con chef prestigiosi, lezioni di cucina, ma anche concerti gratuiti e incontri con ospiti famosi.

Campionato Mondiale di Cous Cous

L’evento più atteso del Cous Cous Fest è sicuramente il Campionato Mondiale di Cous Cous, preceduto dal Campionato Italiano: si tratta di un’appassionante gara gastronomica durante la quale chef internazionali si sfidano proponendo la loro personale ricetta di cous cous.

I maestri del cous cous vengono esaminati da una giuria tecnica di cuochi professionisti e giornalisti del settore enogastronomico e da una giuria popolare.

Anche voi potete essere uno dei giudici popolari che sceglieranno il cous cous più buono del mondo: basta acquistare sul sito ufficiale del festival il biglietto per le semifinali o finali, ma affrettatevi perché si esauriscono in fretta!

C’è anche il pesce azzurro

Un’altra suggestiva festa gastronomica da non perdere è Tempu Ri Capuna, una tradizionale rassegna dedicata alla pesca e al capune, il prelibato pesce azzurro di San Vito Lo Capo.

Il festival precede il Cous Cous Fest ed è un’occasione per scoprire tradizioni e leggende legate al mare e per assaporarne profumi e delizie.

Come raggiungere San Vito Lo Capo da Palermo

San Vito lo Capo si trova circa e metà strada tra Trapani e Palermo ma non è possibile raggiungerla con i mezzi pubblici.

Con un’auto a noleggio si può facilmente raggiungere San Vito Lo Capo da Palermo percorrendo l’autostrada A29 fino a Castellammare del Golfo e proseguendo lungo la statale SS187. La distanza è di circa 110 km.

Dove si trova

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Condividi