Palermo

Teatro Massimo

Orgoglio cittadino, lo storico Teatro Massimo di Palermo è uno dei più importanti teatri europei, ammirato per la sua bellezza e l'acustica perfetta.

Nella centralissima Piazza Verdi di Palermo si trova il Teatro Massimo, il più grande edificio lirico d’Italia e uno dei teatri più grandi d’Europa.

Questo splendido edificio neoclassico costruito sul finire dell’Ottocento è ormai divenuto un simbolo di Palermo: per gli appassionati di opera e balletto è una meta imperdibile, ma per la sua bellezza saprà affascinare anche chi non mette solitamente piede a teatro.

All’esterno vi lascerà a bocca aperta per la sua monumentalità, con un’enorme cupola e una magnifica scalinata ai lati della quale campeggiano due fieri leoni in bronzo. L’interno è un tripudio di broccati e legni intarsiati, specchi, candelabri e marmi.

Il teatro si può visitare tutti i giorni con un tour guidato: passeggiando tra le sue sale scoprirete i segreti della produzione artistica, rivivrete l’atmosfera raffinata di altri tempi e vi sentirete un nobile dell’Ottocento in una delle sue uscite ufficiali.

Il modo migliore per vivere la magia di questo luogo storico, però, è assistere a uno degli spettacoli in programma: fatevi rubare il cuore da un romantico pas à deux, dalle struggenti note del pianoforte o dagli acuti penetranti di una sovrano di fama internazionale.

Un po’ di storia

La storia del Teatro Massimo di Palermo inizia prima dell’unità d’Italia, con il desiderio di dotare la città di un nuovo teatro, spazioso e moderno.

Nel 1863 venne indetto il bando di concorso pubblico per la costruzione del teatro, ma la graduatoria finale si ebbe soltanto nel 1868. Vincitore del bando fu l’architetto palermitano Giovan Battista Filippo Basile.

I lavori di costruzione del teatro iniziarono nel 1875; alla morte dell’architetto, i lavori proseguirono sotto la direzione del figlio Ernesto.

Il 16 maggio 1867 ci fu l’inaugurazione ufficiale del teatro con l’opera “Falstaff” di Verdi, che veniva eseguita a Palermo per la prima volta.

Dal 1974 al 1997 il teatro rimase chiuso per lavori di ristrutturazione; lo spettacolo scelto per la riapertura del teatro fu un concerto della Filarmonica di Berlino diretta da Franco Mannino e Claudio Abbado.

Sale e palchi

Sala Grande

La celebre sala principale del Teatro Massimo di Palermo a forma di ferro di cavallo, elogiata dagli appassionati di teatro di tutto il mondo per la sua acustica perfetta, doveva ospitare secondo il progetto originario ben 3000 spettatori; per ragioni di sicurezza, la capienza attuale è di “soli” 1381 posti.

Entrando nella Sala Grande per una visita o uno spettacolo non potrete non restare abbagliati dalla magnificenza delle sue decorazioni.

Alzate gli occhi per ammirare anche il soffitto, la famosa “Ruota simbolica“, costituita da undici elementi di pittura su tela disposti a ruota intorno a un tondo centrale raffigurante il Trionfo delle Musica che grazie ad un sistema di funi si possono aprire verso l’alto, permettendo la ventilazione della sala. Un capolavoro di arte e ingegno!

Palco del Re

Un tempo erano i nobili a godersi lo spettacolo dal sontuoso Palco del Re, dove trovavano posto a sedere fino a 27 persone. Oggi tutti possono ammirare questa meraviglia di mogano e broccato, specchi e lampadari in vetro di Murano.

Annesso al palco è un foyer privato, noto come Salotto del Re o Salone del Sovrano.

Sala Pompeiana

Un tempo riservata ai nobili, l’elegante Sala Pompeiana con la sua forma circolare e le sue decorazioni ricorda chiaramente il Tempio di Vesta a Tivoli.

Le decorazioni rimandano tutte al numero 7 e ai suoi multipli, una simbologia legata ai sette pianeti e ai sette giorni del periodo lunare, ai sette peccati capitali e alle sette virtù, alle sette note musicali e alle sette corde della lira.

Sala degli Stemmi

La sala prove del corpo di ballo del Teatro Massimo è una sala di forma rettangolare caratterizzata da un caldo color mattone che ricorda i salotti dei balli ottocenteschi.

Gli stemmi che danno il nome alla sala sono quelli delle nobili famiglie siciliane che decorano le pareti della sala.

Palco Bellini

Un tempo luogo di ritrovo di artisti, nobili e intellettuali, il Palco Bellini viene oggi usato per riunioni e raffinati cocktail party. Una testimonianza dell’antica funzione di ritrovo intellettuale è data dalle foto di artisti con dedica che si possono ammirare sulle pareti del palco.

Foyer

Il foyer del Teatro Massimo è una sontuosa anticipazione della magnificenza che troverete nelle sale interne. Di un colore rosso che ricorda le foglie autunnali, e per questo viene chiamato “ottobrino”, questa sala rettangolare è decorata con statue e candelabri in bronzo; viene usata anche per concerti e mostre.

Sala Onu

La Sala Onu è una sala circolare decorata con 14 colonne in legno di ciliegio che viene affittata per eventi e concerti.

In occasione della Conferenza Mondiale dell’ONU sulla criminalità organizzata transnazionale che si tenne a Palermo nel dicembre 2000 venne organizzato un concerto diretto da Zubin Metha ed eseguito dall’Orchestra e Coro del Teatro Massimo, sulle note della Nona di Beethoven: a questo evento si deve il nome della sala.

Visita al Teatro Massimo

Uno dei tour più emozionanti da fare durante una vacanza a Palermo è la visita al teatro Massimo: si tratta di un affascinante viaggio nelle sale del teatro che vi darà accesso anche al dietro le quinte e a spazi solitamente non accessibili agli spettatori.

La visita guidata standard comprende la Sala Grande, il Salotto annesso al Palco Reale, la Sala Pompeiana, la Sala degli Stemmi e il Foyer.

Potrete anche provate l’emozione di salire su un palco come una star della lirica o una prima ballerina: con un piccolo sovrapprezzo è possibile visitare il palcoscenico e scoprire i segreti che rendono possibile la magia di uno spettacolo teatrale.

Le modalità della visita al palcoscenico cambiano a seconda delle esigenze produttive e artistiche degli spettacoli in programma.

In aggiunta al tour guidato è possibile su prenotazione salire sulla terrazza del teatro per godere di una vista mozzafiato sulla città di Palermo da uno dei suoi monumenti simbolo.

Qualcosa di speciale

Gruppi di almeno 10 persone possono prenotare un esclusivo aperitivo nel Salotto del Re annesso al Palco reale e sorseggiare un drink seduti su una elegante poltrona di velluto rosso, proprio come un nobile dell’Ottocento.

Se siete un gruppo di almeno 30 persone potete prenotare una tour esclusivo che comprende la visita alle sale e ai palchi, un concerto privato in uno dei ridotti del teatro e una sosta nel Salotto del re.

Servizi

All’interno del teatro sono disponibili i servizi di caffetteria, guardaroba, bookshop e biblioteca.

Curiosità

Come raggiungere il Teatro Massimo

Situato nel pieno centro di Palermo, il Teatro Massimo è facilmente raggiungibile con gli autobus cittadini o a piedi. Calcolate una camminata di circa 10 minuti a piedi dai Quattro Canti, mentre se arrivate dalla stazione centrale, dal porto e dalla cattedrale ci vorranno 15 minuti.

Se arrivate in auto potete parcheggiare in Piazzale Ungheria o in Piazza Vittorio Emanuele Orlando.

Dove si trova

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 5 su 1 voti
Condividi