Cefalù

Un delizioso borgo bagnato da acque azzurre e sovrastato da una rocca: è Cefalù, una perla della Sicilia. Facile da raggiungere e da amare perdutamente!

Cefalù è una deliziosa cittadina normanna adagiata sulle rive di un mare azzurrissimo e dominata da una rocca così celebre da essere nota semplicemente come… la Rocca.

Facilmente raggiungibile in treno, è la meta perfetta per una gita in giornata da Palermo, per una vacanza di qualche giorno o come base per esplorare le vicine isole Eolie, ma secondo noi una volta giunti a Cefalù non vorrete più andar via.

Il caratteristico borgo di pescatori è lo scenario ideale per passeggiate romantiche mentre l’interessante area archeologica terrà felicemente occupati gli appassionati di storia e cultura.

L’affollata spiaggia cittadina si svuota verso sera e diventa un perfetto luogo di osservazione di suggestivi tramonti. Armatevi di macchina fotografica, attendete il momento giusto e portate a casa con voi l’immagine di un borgo stupendo, illuminato dalla tenue luce rosa del sole che cala, dopodiché concedetevi una deliziosa cena in uno dei ristorantini tipici di Cefalù.

Cosa vedere a Cefalù

L’immagine di Cefalù è indissolubilmente legata all’imponente rocca alta 270 metri sul livello del mare che domina tutto il paesaggio. È stupenda vista nel suo insieme dal basso, ma è anche uno dei migliori punti panoramici per osservare il borgo e il mare.

Cefalù vista dalla Rocca

Un’impressionante scalinata nota come Salita Saraceno vi porterà fin quasi in cima in circa mezz’ora di fatica, che sarà ampiamente ricompensata al vostro arrivo, dove oltre alla bellezza del paesaggio potrete ammirare anche i resti di un antico Tempio di Diana.

Merita una visita il piccolo Museo Mandralisca, una collezione privata che comprende una pinacoteca, una collezione di ceramiche greche e arabe, un monetario, una raccolta malacologica tra le più ricche d’Europa, e oggetti di pregio già appartenuti alla famiglia Mandralisca. Il pezzo forte della collezione è il celebre “Ritratto di Uomo” di Antonello da Messina.

Date un’occhiata al lavatoio medievale sul fiume Cefalino, un corso d’acqua creato secondo la leggenda dalle lacrime di una ninfa, pentita di aver ucciso l’amante che l’aveva tradita.

Altri edifici degni di nota sono il Santuario di Gibilmanna nell’omonima frazione e il Bastione di Capo Marchiafava, un baluardo di forma poligonale con la punta proiettata verso il mare risalente al XVII secolo che potete ammirare nel borgo storico.

Duomo di Cefalù

Una delle principali attrazioni di Cefalù è il Duomo, noto anche come Basilica Cattedrale della Trasfigurazione: si tratta di un vero gioiello di architettura arabo-normanna, che non teme paragoni con altri famosi edifici come la Cappella Palatina e il Duomo di Monreale.

È una basilica a pianta a croce latina con tre navate, impreziosita da granito rosa ed elementi arabeggianti. All’esterno le due imponenti torri gemelle svettano nel cielo blu di Cefalù, mentre all’interno la figura del Cristo Pantocratore è l’elemento di spicco di un elaborato complesso di mosaici bizantini.

Il Duomo di Cefalù fu fondato per volere di Ruggero II d’Altavilla, re di Sicilia, Puglia e Calabria, che durante una tempesta in mare fece voto di costruire una chiesa nel punto in cui avrebbe toccato terra sano e salvo.

I lavori di costruzione iniziarono nel 1131 e si trascinarono per anni. Il progetto originario del re era piuttosto complesso e alcune sue parti non vennero mai completate: questo spiega la presenza di all’esterno e all’interno dell’edificio di anomalie e discontinuità.

La piazza del duomo è uno dei centri nevralgici della vita cittadina, affollata durante i mesi estivi di turisti ansiosi di poter fotografare la cattedrale dalla migliore angolazione e altri che si concedono un caffè in uno dei numerosi bar della piazza.

Spiagge

Cefalù è una delle più importanti località balneari della Sicilia settentrionale e molti turisti vengono qui attratti dalle sue incantevoli spiagge bagnate da acque azzurre e cristalline.

Lido di Cefalù

La spiaggia più famosa Cefalù è l’omonimo lido, vicinissimo al centro storico. Si tratta di una spiaggia cittadina di rara bellezza, con mare limpido e sabbia fina, costeggiata da pittoresche case sovrastate alle spalle da un’altura rocciosa.

La spiaggia di Cefalù

Il litorale si estende per un 1,5km, abbastanza lungo per una piacevole passeggiata lungo la riva. Portate con voi la macchina fotografica per immortalare il suggestivo panorama da cartolina che vi si presenterà davanti agli occhi.

Il lido di Cefalù alterna zone di spiaggia libera ad altre attrezzate con sdrai e ombrelloni. È una spiaggia molto frequentata da turisti e residenti di ogni età: per i giovani è un popolare luogo di ritrovo, mentre le famiglie l’apprezzano per il mare dal fondale limpido e progressivo e per i servizi disponibili.

Spiaggia di Mazzaforno

A 3 km da Cefalù si trova la località di Mazzaforno da cui attraverso una rete di sentieri si possono raggiungere tante piccole spiaggette incastonate tra le roccie frastagliate, alcune sabbiose, altri di ciottoli.

La più nota tra queste è appunto la Spiaggia di Mazzaforno, un arenile sabbioso interrotto qua e là da scogli. Anche qui il mare è azzurro e trasparente.

Spiaggia Pollina

Potremmo chiamare Spiaggia Pollina la spiaggia della “movida” perché qui durante l’estate vengono spesso organizzati feste e falò, ma non aspettatevi chirinquitos e bar aperti fino a tarda notte come in Spagna.

Spiaggia di Capo Playa

Merita senz’altro di essere visto il litorale più lungo nella zona di Cefalù ovvero Capo Playa, una spiaggia di sabbia e ciottoli che si estende per ben 15 chilometri.

Battuta dai venti, è perfetta per chi pratica surf e vela; non è invece adatta a famiglie con bambini piccoli perché il mare scende bruscamente a poca distanza dalla riva. Sono disponibili aree attrezzate con sdrai e ombrelloni.

Spiaggia di Sant’Ambrogio

Chi cerca tranquillità la può trovare alla Spiaggia di Sant’Ambrogio, un arenile misto di ghiaia e sabbia fine, meno conosciuto, non attrezzato e quindi in genere poco affollato. Si trova a soli 6 km da Cefalù ed è ideale per fare lunghe passeggiate in riva al mare o per prendere il sole in totale relax.

Tour e attività a Cefalù

Cefalù è una destinazione adatta non solo a chi sogna pigre giornate di relax in spiaggia e a chi è appassionato di storia e arte, ma anche alle persone che preferiscono vacanze attive.

Numerose sono le possibilità di attività sportive nei dintorni, in particolare immersioni e cavalcate. Potete anche noleggiare una bicicletta e andare alla scoperta del territorio.

Come raggiungere Cefalù da Palermo

Il modo più semplice per raggiungere Cefalù da Palermo è prendere un treno diretto: sono abbastanza frequenti e il viaggio dura solo un’ora.

Se avete un’auto a noleggio potete raggiungere Cefalù percorrendo l’autostrada Palermo – Messina.

Mappa