Mosca

Guida di viaggio su Mosca: i luoghi di interesse, le attività da non perdere, i consigli sulle migliori zone dove dormire, i locali e le zone dove uscire la sera.

Mosca è una delle più suggestive e poliedriche capitali del mondo: maestosi monumenti, paesaggi incantevoli, importanti musei storici e artistici, una vita dinamica e socievole.

Il Cremlino, la famosissima Piazza Rossa e il fiume Moscova sono il centro politico, economico, religioso, commerciale e culturale della Russia, ma anche dell’intera Europa del’Est e dell’Asia.

Mosca è raggiunta da tutte le più importanti vie di comunicazione tra i due continenti, come la mitica Transiberiana, che la collega a San Pietroburgo, all’Oceano Pacifico e a Pechino e vanta ben quattro grandi aeroporti. Infine, Mosca offre numerose occasioni di svago e divertimento per i turisti: mercati, centri commerciali, parchi, centri sportivi, saune e spettacoli teatrali.

Informazioni utili

  • Moneta: Rublo Russo (RUB)
  • Elettricità: 220 V, 50 Hz
  • Lingua: Russo
  • Prefisso Telefonico +7 495/49
  • Fuso Orario: GMT+3 in inverno, GMT+2 in estate

Cosa vedere a Mosca

Cremlino

Il Cremlino di Mosca è una cittadella fortificata del XII secolo che si trova al centro della capitale russa, è stata costruita sulla collina Borovickij, riva sinistra del fiume Moscova, si affaccia sull’immensa Piazza Rossa ed è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

All’interno delle imponenti mura fortificate, lunghe complessivamente circa 2,5 chilometri, hanno sede le istituzioni governative nazionali della Russia e vi si trovano i più importanti palazzi di Mosca: il Palazzo delle Armi, con il suo museo, e l’imponente Grande Palazzo del Cremlino, sede del Soviet supremo e oggi del governo russo.

Nel Cremlino si trova anche la Cattedrale dell’Assunzione, famosa per la cupola a cipolla, nella quale si svolgeva l’incoronazione degli zar e la sepoltura per i patriarchi e i metropoliti della Chiesa ortodossa russa.

Nella parte occidentale del Cremlino si sviluppano i Giardini di Alessandro e a oriente si trova la Piazza Rossa.

Piazza Rossa

La Piazza Rossa è la più importante piazza di Mosca,crocevia di tutte le strade della capitale russa e Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Sulla Piazza Rossa si trovano il Cremlino, sede del governo russo, la Cattedrale di San Basilio, il Kitay-gorod, storico quartiere di mercanti, il monumento a Kuzma Minin e Dmitrij Požarskij, eroi nazionali per aver respinto i polacchi da Mosca, la Lobnoe Mesto, uuna piattaforma usata per esecuzioni e per cerimonie religiose, il Museo di Storia Russa, il Mausoleo di Lenin e i magazzini statali Gum, ricco di boutique di marche internazionali e di caffè.

Nella Piazza Rossa si svolgono numerose parate militari, manifestazioni e concerti di grandi artisti internazionali.

Cattedrale di San Basilio

La famosa Cattedrale di San Basilio si trova nella Piazza Rossa di Mosca, sul lato opposto della Porta Voskresensky, è stata costruita dallo Zar Ivan IV il Terribile per la conquista del Khanato e di Kazan ed è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. In origine la chiesa, nota come la chiesa della Trinità e successivamente come cattedrale della Trinità, aveva otto chiese costuite intorno alla nona, centrale, chiamata chiesa dell’Intercessione. La decima chiesa è stata aggiunta nel 1588 sopra la tomba di Basilio il Benedetto. La leggenda narra che lo zar, quando ha visto la cattedrale completa, ha ordinato di render cechi gli architetti per impedir loro di costruire altrove una cattedrale dalla bellezza simile.

Mausoleo di Lenin

Il mausoleo di Lenin si trova sulla Piazza Rossa di Mosca e ospita le spoglie mortali di Vladimir Il’ic Ul’janov, detto Lenin, il capo della Rivoluzione Sovietica deceduto nel 1924.
Oggi il mausoleo, costruito dall’architetto Šcusev, riceve ancora numerose visite, sia di omaggio che turistiche.

Gorky Park

Inaugurato nel 1928, è il parco più famoso di Mosca e si estende lungo le rive del fiume Moscova. Il parco è diviso in due aree: la zona ornamentale, ricca di fontane e di laghetti, e la zona divertimenti, dove si trovano alcune giostre e i la navicella spaziale del Buran, un programma spaziale sovietico simile allo Space Shuttle della Nasa, mai costruito.

Ideale per una passeggiata in relax oppure, in inverno, per pattianare sui laghi ghiacciati o ammirare le statue di ghiaccio. Il parco deve la sua notorietà anche al romanzo Gorky Park di Martin Cruz Smith.

Monastero Novodevichy

Il Monastero Novodevichy, dichiarato Partimonio Mondiale dell’Unesco, si trova a sud-ovest di Mosca lungo il fiume Moscova ed è stato costruito nel XVI secolo dal principe Basilio III di Mosca.

Il convento, consacrato all’icona miracolosa della Madre di Dio di Smolensk, era il più ricco e prestigioso di Mosca. L’edificio più antico è la Cattedrale di Nostra Signora di Smolensk e vanta magnifici affreschi dedicati alla Bibbia. Durante il Socialismo il convento è stato utilizzato anche come prigione per i nemici politici come la sorellastra e la prima moglie di Pietro il Grande, qui sepolte.

All’interno delle imponenti mura dai mattoni rossi del convento si trova anche un museo con una raccolta di documenti, archivi e manoscritti e il cimitero più importante di Mosca dove si trovano illustri personaggi russi: Chekhov, Eisenstein, Gogol, Khrushchev, Kropotkin, Mayakovsky, Prokofiev, Stanislavsky e Shostakovich.

Teatro Bolshoi

Il “Gran Teatro nazionale accademico di Russia”, conosciuto semplicemente come il Teatro Bol’šoj (Bolshoi) ospita i balletti e gli spettacoli teatrali della compagnia Bolshoi Ballet.
L’edificio, che è anche raffigurato sulla banconota da 100 rubli, è stato costruito nel 1824 dall’architetto Andrei Mikhailov e dal 1840 presenta anche opere non russe.

Musei

Mosca vanta innumerevoli e meravigliosi musei, artistici, letterari, religiosi e scientifici.

Il Museo delle Belle Arti Pushkin colleziona opere di artisti europei, soprattutto impressionisti, e post impressionisti. Spesso ospita mostre temporanee di Degas, Renoir, Goya, El Greco e Tintoretto.

La Galleria Tretyakov si trova nel parte meridionale del Cremlino e custodisce la più importante raccolta di icone russe del mondo e opere russe pre-rivoluzionarie. La facciata, in stile fiabesco, è stata disegnata dal pittore Viktor Vasnetsov.

Il Museo Etnografico di Kolomenskoe è un museo all’aperto che si trova in un monastero fortificato del XIV secolo e raccoglie costruzioni lignee.

Il Museo dello Spazio è dedicato alle conquiste spaziali sovietiche degli anni ’50 e ’60, e in particolare dell’astronauta Yuri Gagarin.

Infine, da segnalare i tanti musei letterari dedicati ai grandi scrittori russi: Tolstoj, Pushkin, Dostoevskij, Gogol e Lermontov, che permettono di visitare le loro case e di conoscere le loro opere.

Transiberiana

La Transiberiana è la linea ferroviaria più lunga del mondo: da Mosca si raggiunge Vladivostok o Pechino per un totale di circa novemila chilometri. Un viaggio intenso ed emozionante attraverso tutta l’Asia, dai ritmi che permettono di conoscere i posti e la gente che si incontrano, la loro storia, la lora cultura. Un’avventura unica ed entusiasmante, da raccontare ai proprio amici.

Le città principali che la Transiberiana attraversa sono San Pietroburgo, Mosca, Irkutsk, Ulan Bator, Pechino e Vladivostok, sull’Oceano Pacifico.

Con delle piccole modifiche di percorso si possono raggiungere anche la Riserva naturale Ulan Bator, l’Isola di Olhon e Bolshie Koty sul lago Baikal. Inoltre si possono fare delle escursioni presso la magnifica Grande Muraglia, le Tombe Ming, il Parco Hustai, Karakorum ed Elsen Tasarkhai.
La Transiberiana ha subito numerose aggiunte di percorsi durante questi anni e dalla capitale russa si possono raggiungere anche Vladivostok passando a nord del lago Baikal attraverso la linea BAM, oppure Pechino percorrendo la Transmongola, la Transmanciuriana o la Via della Seta.

Dove dormire a Mosca

A Mosca potete trovare diverse tipologie di hotel: dagli hotel di lusso a quelli lowcost. Generalmente gli alberghi con 4 o 5 stelle sono gestiti da catene alberghiere di fama internazionale, e il loro livello di comfort e servizi è molto alto, come nel resto dell’Europa. Di norma, in tali alberghi sono presenti ristoranti di alta cucina, nonchè piscine e sale attrezzate per il fitness.

Molti hotel si trovano in edifici storici di Mosca che sono stati restaurati o ricostruiti da zero. Gli hotel di lusso sono presenti perlopiù nelle zone pedonabili  del centro di Mosca, nei pressi delle principali attrazioni o centri commerciali.

E’ possibile comunque pernottare in hotel più economici, la maggior parte di essi sono stati ristrutturati e resi più “occidentali”, garantendo gli stessi standard degli alberghi europei.

Come spostarsi a Mosca

Spostarsi a Mosca è molto semplice e veloce, grazie alle 12 linee della metropolitana, alla monorotaia, agli efficienti mezzi pubblici e al servizio di marshrutke La città è dotata di una complessa rete metropolitana, in continua espansione e modernizzazione (un esempio è la monorotaia sorta a nord), nonché di una fitta rete tranviaria, linee di autobus ed un efficiente servizio di marshrutke.

Metropolitana

La metropolitana di Mosca raggiunge ogni quartiere della capitale russa ed è, dopo quella di Tokio, la più usata al mondo. La metro vanta 12 linee e 180 stazioni, note per la loro bellezza estetica, a volte dei veri e propri capolavori d’arte.

L’arrivo dei treni nelle stazioni è annunciato da una voce maschile se diretti verso il centro di Mosca e da una voce femminile se diretti verso la periferia. Sulla linea circolare (linea 5) la voce maschile annuncia i treni che viaggiano in senso orario, la voce femminile quelli in senso antiorario.

Monorotaia

Il MMTS, Sistema di Trasporto a Monorotaia di Mosca, è lungo circa 5 chilometri e collega il quartiere amministrativo Severo-Vostochnij, le stazioni della metropolitana Timirjazevskaja e VDNCh.

In traghetto

Lungo il fiume Moscova che attraversa la capitale russa ci si può spostare in traghetto partendo dai due porti fluviali, uno a nord e uno a sud di Mosca.

Taxi

Un’alternativa alla metropolitana e ai mezzi pubblici è prendere un taxi. Le tariffe variano in base alla lunghezza del percorso, al tempo di percorrenza e al periodo della giornata, ma si consiglia vivamente di contrattare in anticipo il prezzo. Le compagnie di taxi a Mosca sono: Central Taxi Reservation Office, Eleks Polyus, MV Motors, New Yellow Taxi, Taxi Bistro e Taxi Blues.

Marshrutke

Il Marshrutka, che significa tragitto, è un servizio privato di taxi collettivo svolto da piccoli bus molto diffuso in tutta la Russia. Le tariffe, leggermente superiori a quelle degli autobus pubblici, sono prestabilite e visibili a bordo dei veicoli. Le fermate, solamente a richiesta, solitamente si trovano pochi metri prima di quelle degli autobus. Non esistendo a bordo un segnale per prenotare la fermata, è necessario dire a voce alta “na ostanovkie pashalusta” (alla prossima fermata per piacere).

Autobus e Tram

Mosca vanta un’ottima rete di linee autobus e tram che integrano ad integrazione della metropolitana. I biglietti, valevoli per tutti i mezzi e acquistabili a borso, devono essere timbrati una volta a bordo.

In auto

Mosca è lo snodo stradale più importante tra l’Europa e l’Asia e vanta ben tre raccordi anulari concentrici, e il più esterno è chiamato MKAD, acronimo di Anello Viario Automobilistico di Mosca, lungo 109 chilometri. ?

Shopping a Mosca

In seguito alla caduta del socialismo le grandi boutique internazionali e i centri commerciali hanno invaso anche Mosca. Il centro dello shopping della capitale russa è la Piazza Rossa dove si trova il GUM, un meraviglioso edificio che ospita i migliori negozi.

Nel Mercato di Izmaylovo si trovano, invece, i tipici souvenir russi, come matrioske, ceramiche Palekh e Khokhloma abiti tradizionali, oggetti del periodo sovietico, vodka e prodotti alimentari.

Mappa