Lipari

Lipari è l’isola più grande delle 7 che compongono l’arcipelago delle Eolie e dal punto di vista turistico è quella più sviluppata pur mantenendo un’atmosfera molto tranquilla.

Silenziosi altipiani ideali per fare trekking, scogliere a picco sul mare da dove ammirare splendidi panorami e bellissime spiagge fanno sì che Lipari sia una meta molto apprezzata dai turisti di tutto il mondo. Montuosa e con coste frastagliate lungo cui si susseguono spiagge uniche, ampie baie e profonde grotte, Lipari va scoperta in barca.

Lipari Paese si trova ai piedi della Rocca del Castello, un’acropoli greca, e non è solo il principale centro dell’isola ma anche lo snodo principale dei trasporti tra le isole Eolie. Il centro è disseminato di negozi, ristorantini e bar mentre nell’antico Palazzo dei Vescovi, adiacente alla Cattedrale di San Bartolomeo, è ospitato l’importante Museo Archeologico Eoliano che offre uno sguardo dei 5 mila anni in cui l’arcipelago è stato abitato.

Sull’isola si trovano i borghi di Canneto, Acquacalda, Quattropani, Lami, Pirrera, Serra e Pianoconte e le Terme di San Calogero. Monte Chirica con 602 metri sul livello del mare è il punto più alto di Lipari mentre la Valle Muria, dalle rocce rosse, lascia trapelare la sua natura vulcanica.

Le vicine isole di Vulcano e Salina sono ideali per una gita di un giorno anche se tutte le isole dell’arcipelago sono facilmente raggiungibili e mete ideali per escursioni. Gli approdi per gli aliscafi e per le navi si trovano a Marina Corta e a Marina Lunga.

Le spiagge di Lipari

Le spiagge di Lipari sono un vero e proprio gioiello che insieme a splendide baie e profonde grotte danno vita ad un vero e proprio spettacolo per gli occhi, in particolar modo se avrete la fortuna di esplorare le sue coste in barca.

La Spiaggia Bianca è la più famosa dell’isola: situata a circa 4 chilometri a nord di Lipari Paese e appena oltre il borgo di Canneto, la spiaggia deve il suo nome alla spettacolare distesa di polvere di pomice che compone il suo suggestivo arenile.

Tra le spiaggette più amate si annoverano cala di Portinente, la spiaggia di Valle Muria, la spiaggia della Papesca, la spiaggia di Porticello, la spiaggia dei Gabbiani, accessibile solo via mare, Acquacalda, di ghiaia, e Canneto, di sabbia e ghiaia.

Altrettanto belle la spiaggia di Vinci che si affaccia sugli scogli di Pietralunga, Pietra Menalda e il Brigghio, e la selvaggia spiaggia di Punta del Pericato. La spiaggia Praia di Vinci, a sud dell’abitato di Lipari, poco prima di Punta Crepazza, è raggiungibile solo in barca e ciò a permesso di mantenere il suo ambiente intatto.

Potete scoprire la meravigliosa costa di Lipari anche percorrendo la strada panoramica lunga 26 chilometri che la costeggia.

La Spiaggia Bianca

Considerata da molti la spiaggia più bella di Lipari e una vera e propria perla del Mediterraneo, la Spiaggia Bianca si trova lungo la costa nordorientale dell’isola vicino alle cave ormai in disuso di pomice e ossidiana.

La spiaggia, sovrastata da una scogliera candida, è formata da ciottoli grigiastri mentre il fondale marino custodisce i sedimenti di pomice creando splendidi giochi di luce e colore con le acque cristalline e di colore turchese intenso. Durante i mesi estivi è possibile noleggiare ombrelloni e lettini e rifocillarsi al piccolo bar, dotato anche di docce, che la sera si trasforma in discoteca.

Per raggiungere la Spiaggia Bianca seguite le indicazioni per Acquacalda.

La spiaggia della Papesca

Tra le spiagge più amate di Lipari, la spiaggia della Papesca si trova lungo il versante orientale dell’isola, a nord di Canneto, all’altezza di Porticello .

Ricoperta di ciottoli grigi levigati, la spiaggia, come la vicina Spiaggia Bianca, è bagnata da un mare dal limpido colore turchese grazie ai sedimenti di pomice che ricoprono il fondale.

Alcune strutture minerarie, vecchi pontili utilizzati ormai ridotti a ruderi, caratterizzano il paesaggio della Papesca che ha come sfondo le cave di ossidiane e di pomice.

La spiaggia di Porticello

La spiaggia di Porticello si trova lungo la costa nordorientale di Lipari, lungo la strada che conduce al borgo di Acquacalda, subito dopo la Spiaggia Bianca.

Lo stretto e lungo arenile di ciottoli grigi levigati, abbracciato da pareti bianche, si trova tra le cave di Campo Bianco e la colata di ossidiana delle Rocche Rosse.

La spiaggia di Porticello, facilmente raggiungibile in macchina o autobus, è attrezzata con sdraio e ombrelloni a noleggio ed è servita da bar.

La spiaggia di Valle Muria

La meravigliosa spiaggia di Valle Muria si trova lungo la costa sudoccidentale di Lipari ed è lambita da acque cristalline ideale per il nuoto e lo snorkeling.

Abbracciata da due promontori rocciosi e immersa in un paesaggio mozzafiato formato dai faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda e dal canale che divide Lipari dalla vicina Vulcano, Valle Muria è una spiaggia di sabbia scura e ciottoli lunga e stretta, contornata da coloratissime rocce vulcaniche.

Lungo la spiaggia si possono osservare alcune piccole grotte scavate nella roccia tufacea. Un bar rustico serve cibo e bevande durante i mesi estivi.

Per raggiungere la spiaggia di Valle Muria potete imbarcarvi dal piccolo porto di Marina Corta o percorrere un sentiero in discesa, che richiede circa 15 minuti di cammino, che si dirama a circa 3 chilometri da Lipari Paese lungo la strada per Pianoconte.

La Spiaggia di Praia di Vinci

Raggiungibile solamente in barca salpando dal porto di Marina Corta, la Spiaggia di Praia di Vinci è scenografica e affascinante.

L’incontaminata spiaggia di sabbia e grossi ciottoli, lunga e stretta, si trova vicino a Punta Crepazza all’estremità meridionale di Lipari di fronte all’isola di Vulcano. Dalla spiaggia si può ammirare un panorama stupendo dominato dai faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda.

Le acque che bagnano la spiaggia di Praia di Vinci, chiusa da un’imponente promontorio roccioso, sono particolarmente cristalline e adatte allo snorkeling.

Cosa vedere a Lipari

Lipari è la più grande tra le isole dell’arcipelago delle Eolie e il suo principale centro, Lipari Paese, vanta diversi siti di interesse. Se siete alla ricerca di panorami mozzafiato e splendide spiagge dovrete spostarvi di poco.

La struttura del Castello vi accoglierà appena sbarcati sull’isola: la possente cinta muraria cinquecentesca racchiude la fortezza costruita su un piccolo promontorio tra i porti di Marina Lunga e Marina Corta. L’area della cittadella, abitata sin dal 4 mila a.C., ospita il Museo Archeologico Eoliano, suddiviso in 3 sezioni.

Il centro città, con la sua atmosfera rilassata e i suoi negozietti di artigianato, ristoranti e bar sono una tappa obbligatoria. La Cattedrale di San Bartolomeo è l’edificio religioso più importante di tutta l’isola: costruita nel XVI secolo, vanta interni meravigliosamente affrescati con motivi floreali. Il Parco Archeologico si trova di fronte alla Cattedrale e comprende le rovine di una serie di capanne risalenti al XVII secolo a.C. e alcuni sarcofagi greci. Poco più lontano si trova il meraviglioso Chiostro Normanno.

Il giro dell’isola in barca è una delle escursioni imperdibili a Lipari. Le bellissime coste, intarsiate di spiagge e grotte, e le rocce a picco sul mare vi lasceranno a bocca aperta.

Diverse le belle spiagge di Lipari: Canneto, di sabbia scura e ciottoli, prende il nome dalla curatissima località turistica alle sue spalle, la Spiaggia Bianca, famosa per le polveri di pomice, la Spiaggia di Valle Muria e la spiaggia Praia di Vinci.

Splendide viste possono essere ammirate dalla cima del Monte Sant’Angelo e da Quattrocchi.

Lipari Paese

Il principale centro dell’isola di Lipari e dell’arcipelago delle Eolie è Lipari Paese.

La cittadina si trova al centro di un’ampia baia lungo la costa orientale dell’isola ed sovrastata dalla Rocca del Castello, una cittadella fortificata costruita nel 1080 dai Normanni in posizione strategica a 50 metri sul livella del mare e cinta da possenti mura dagli spagnoli nel 1560. All’interno della Rocca si trovano una torre greca del IV secolo a. C., memoria dell’acropoli greca, e 5 chiese tra cui la cattedrale di San Bartolomeo al centro del pianoro.

La bella piazzetta di Marina Corta, il luogo d’incontro dell’isola, fiancheggiata da ottimi bar e ristoranti che si trovano a due passi dal mare, mentre la passeggiata principale è Corso Vittorio Emanuele.

All’interno del Palazzo dei Vescovi e di altri edifici della cittadina si trova il Museo Archeologico Eolico, un percorso espositivo di grandissimo interesse dove sono esposti i reperti recuperati sia su Lipari che sulle altre isole dell’Arcipelago. In fondo alla cittadella, sulla destra, si trova il Parco Archeologico dove possono essere ammirati numerosi sarcofagi antichi.

Dal porto di Marina Corta, usato dagli aliscafi e dalle piccole imbarcazioni, vi potete imbarcare per un giro in barca dell’isola e per raggiungere la Spiaggia Bianca e la Spiaggia Praia di Vinci. Il porto di Marina Lunga è utilizzato solo dai traghetti.

Canneto

Il paese e la spiaggia di Canneto si trovano lungo la costa orientale dell’isola, a 3 chilometri a nord da Lipari Paese, subito dopo il Monte Rosa.

Canneto è tra le località balneari più sviluppate di Lipari e vanta un bel lungomare, il Marina Garibaldi, dove si trovano negozi e ristoranti.

La spiaggia di Canneto, composta di sabbia scura mista a ghiaia, è racchiusa in una baia suggestiva ed è divisa in due: Unci nella parte meridionale e Calandra nella parte settentrionale.

Stretta e lunga circa 2 chilometri, la spiaggia è in parte attrezzata con ombrelloni e lettini e ospita un piccolo molo da dove salpano le imbarcazioni per le escursioni alla altre isole dell’arcipelago.

Quattrocchi

Il belvedere Quattrocchi è uno dei luoghi più belli e panoramici di Lipari e regala splendidi scorci dei faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda, della baia di Valle Muria, di Punta Perciato e della vicina isola di Vulcano e dei suoi pennacchi di fumo.

Lo splendido panorama di Quattrocchi si trova a 3 chilometri e mezzo a ovest di Lipari Paese e può essere raggiunto facilmente seguendo la strada che conduce alla piccola frazione di Pianoconte, alla bellissima spiaggia di Valle Muria e al sito delle terme di San Calogero.

Il momento migliore per recarsi a Quatrocchi è il tardo pomeriggio, al calar del sole, quando tutto si tinge di un color rosso infuocato.

Mappa