Isola d’Elba

Elba è bagnata da un mare cristallino: con poco meno di 150 km di costa, l’isola vanta borghi romantici, paesini arroccati, verdi vallate e incantevoli baie.

Ricca di scorci pittoreschi e di spiagge mozzafiato, l’isola d’Elba è la destinazione ideale per le vostre vacanze.

L’isola più grande dell’Arcipelago Toscano, facilmente raggiungibile dal porto di Piombino in traghetto e in aliscafo, ha 147 chilometri di costa lungo cui si susseguono spiagge di ciottoli, scogli e calette di sabbia. Il Monte Capanne, nel centro dell’isola, domina il paesaggio dai suoi mille metri sul livello del mare.

I comuni dell’Elba sono 8 ed ognuno a suo modo merita una visita. La cucina elbana è ricca di sapori veri e genuini pur strizzando l’occhio alla cucina etnica e ricercata.

Quando andare all’isola d’Elba

La splendida spiaggia di Fetovaia

La bellissima isola d’Elba è una meta ideale per le vacanze estive ma il suo ambiente naturale unico e i bei borghi fortificati richiamano moltissimi turisti durante tutto l’anno.

Se siete alla ricerca di una vacanza all’insegna di sole e mare, i mesi migliori per visitare l’Elba sono maggio, giugno e settembre quando potrete ammirare pienamente della bellezza dell’isola. Nei mesi di luglio e agosto, infatti, l’isola è letteralmente invasa dai turisti e i piccoli litorali sono affollati sin dalle prime ore del giorno e i prezzi sono molto alti.

Nei mesi di marzo e aprile la natura è un caleidoscopio di colori e profumi e il sole inizia a scaldare l’acqua del mare e la sabbia. Questi sono i mesi ideali per tutti coloro che siano alla ricerca di una fuga dallo stress e dal caos cittadino.

Durante i mesi autunnali e invernali l’Elba è comunque una meta piacevole e baciata dal sole. Visitate uno dei tanti musei minerari presenti sull’isola, scoprite i luoghi dell’esilio di Napoleone e assaporate la buonissima cucina elbana.

Come arrivare all’Isola d’Elba

L’isola d’Elba è facilmente raggiungibile via mare e via aerea.

Via mare è ben collegata alla terraferma grazie alle compagnie Corsica Ferries, Moby Lines, Toremar e Blu Navy che gestiscono i collegamenti da Piombino Marittima, sulla costa toscana.

I prezzi possono variare a seconda della compagnia di traghetti e del periodo, e anche il tempo di percorrenza varia: 70 minuti per Portoferraio, 45 minuti per Rio Marina e 35 minuti per Cavo. Da ottobre a marzo salpa un traghetto ogni due ore, mentre da aprile a settembre le partenze sono predisposte ogni ora. Esiste un collegamento veloce tramite aliscafo per il solo trasporto passeggeri.

Voli per l’isola d’Elba

Il piccolo aeroporto isola d’Elba si trova in località La Pila, nella zona centrale dell’isola a 2 chilometri da Marina di Campo, ed è collegato con gli scali aeroportuali italiani di Pisa, Firenze e Milano Malpensa e gli internazionali Lugano, Altenrhein, Friedrichshafen, Düsseldorf, Monaco di Baviera, Amburgo, Berlino, Zurigo, Salisburgo, Graz grazie al vettore di riferimento Intersky e  Berna, Amburgo, Colonia, Bonn, Berlino, Londra, Vienna, Amsterdam e Barcellona grazie a Skywork.

Gli aeromobili coprono la tratta Milano-Elba in 1 ora e 20 minuti e Zurigo in 1 ore e 30 minuti.

L’aeroporto non è ancora nel circuito dei low cost ma i prezzi dei voli sono competitivi specie se prenotati con anticipo. SiverAir, Intersky e Skywork infatti propongono tariffe progressive in base al numero di posti già prenotati ed al giorno prescelto.

Lo scalo elbano offre, inoltre, la possibilità di effettuare voli panoramici sull’Arcipelago toscano.

Inoltre, Elba-Shuttle effettua un servizio transfer con minibus per l’aeroporto di Pisa.

Aeroporto dell’Isola d’Elba

L’aeroporto dell’Isola d’Elba (EBA) si trova vicino alla costa meridionale dell’isola a 2 chilometri da Marina di Campo e a 3 da Procchio, in località La Pila, ed è uno scalo civile privato aperto anche al traffico commerciale.

Le compagnie aeree che offrono collegamenti da e per l’aeroporto dell’Elba sono 3: Intersky, SkyWork e Silver Air.

La Silver Air gestisce i collegamenti dagli aeroporti di Pisa e Firenze durante tutto l’anno e nel periodo estivo da Lugano e Linate.

La SkyWork Airlines offre solo voli stagionali da e per l’aeroporto di Berna. Anche la InterSky vola solo durante l’alta stagione dagli scali aeroportuali di Altenrhein, Friedrichshafen, Monaco, Zurigo.

L’aeroporto dell’Isola d’Elba, in continua crescita, offre anche il servizio di aerotaxi con l’elicottero.

Oltre alla piccola aereostazione con bar e negozi che permettessero di accogliere i visitatori in maniera adeguata, la pista dell’aeroporto sarà ampliata.

Da e per l’aeroporto

Traghetti per l’Isola d’Elba

Sono 4 le compagnie di navigazione che effettuano collegamenti con l’isola d’Elba: Toremar, Moby Lines, Blu Navy e Corsica Sardegna Elba Ferries.

Il proto principale dell’isola è Portoferraio, raggiungibile in circa un’ora da Piombino. Numerosi i collegamenti con i porti di Rio Marina e Cavo.

Gli orari delle traversate variano a seconda dei diversi periodi dell’anno con corse ogni 30 minuti in estate.

Traghetti Piombino Portoferraio

Corsica Sardinia Ferries
5 a settimana
40 min
Vedi tariffe
Moby Lines
12 a settimana
1 ora
Vedi tariffe
Toremar
21 a settimana
40 min
Vedi tariffe
Blu Navy
5 a settimana
1 ora
Vedi tariffe

Traghetti Piombino Cavo

Moby Lines
5 a settimana
30 min
Vedi tariffe
Toremar
5 a settimana
15 min
Vedi tariffe

Traghetti Piombino Rio Marina

Toremar
8 a settimana
45 min
Vedi tariffe
directions_boatTutti i traghetti da/per Elba

Cosa vedere all’Isola d’Elba

L’Elba è un’isola molto interessante sia dal punto di vista paesaggistico che storico, geologico e architettonico. Le spiagge, una diversa dall’altra, e i panorami sono incantevoli, mentre i siti archeologici, le miniere, i musei e le fortezze sono accattivanti.

Perla dell’Arcipelago toscano, l’Elba è famosa per le spiagge di Cavoli, Fetovaia, l’Innamorata, Le Ghiaie e Seccheto ma numerosi piccoli litorali quasi inaccessibili si trovano lungo la sua costa.

Mozzafiato la vista dal Monte Capanne: il vostro sguardo spazierà su golfi stupendi e raggiungerà le coste italiane e quelle delle isole vicine come Capraia, Montecristo e Pianosa.

Portoferraio, la città più importante dell’isola, è uno scrigno grazie alle fortificazioni medicee di Forte Falcone, Forte Stella e Torre Linguella. Non meno affascinanti Marciana e Capoliveri con i loro caratteristici vicoli che s’intrecciano su diversi dislivelli.

Ma l’isola custodisce anche fortificazioni etrusche, torri pisane e ville romane.

I musei più conosciuti all’Isola sono quelli legati all’Esilio di Napoleone Bonaparte.

Portoferraio

Portoferraio, la località principale dell’Isola d’Elba

Portoferraio è la cittadina principale dell’Isola d’Elba e si affaccia intorno ad una bellissima insenatura lungo la costa nordorientale.

Il centro storico di Portoferraio, di una bellezza e di un fascino unico, si sviluppa lungo il versante di una piccola collina.

Conosciuta in epoca Romana con il nome di Fabricia, Portoferraio è stata dominata anche dagli etruschi e dai greci. Il suo aspetto fortificato rinascimentale, come ci appare oggi, è dovuto agli interventi voluti da Cosimo I dei Medici nel 1548. Le fortificazioni medicee, il Forte Falcone, il Forte Stella e la Torre della Linguella all’ingresso della darsena, furono realizzate dall’architetto Giovanni Battista Bellucci e sono collegate tra loro da possenti mura.

Nel 1814 l’isola ospitò l’esule Napoleone Bonaparte che scelse la Palazzina dei Mulini come residenza istituzionale.

Nella parte nordoccidentale del centro storico si trovano le bellissime spiagge di ciottoli bianchi di Le Ghiaie, Capo Bianco e Padulella. Appena fuori città si trovano le spiagge di Bagnaia, Biodola e Forno.

Molto bello il colpo d’occhio sulla città all’arrivo in traghetto.

La Palazzina dei Mulini

La Palazzina dei Mulini, resa famosa durante l’esilio di Napoleone

La Palazzina dei Mulini si trova nella parte alta del centro storico di Portoferraio, sulla terrazza naturale occupata anche dai forti medicei Stella e Falcone, e fu scelta da Napoleone come sua sede di rappresentanza durante l’esilio all’Isola d’Elba.

Costruita nel 1724 dal Gran Duca Gian Gastone de’ Medici all’interno di uno dei bastioni del perimetro fortificato della città, fu riadattata secondo le esigenze di Napoleone dall’architetto livornese Paolo Bargigli. La villa oggi è Museo Nazionale.

Al pian terreno, quello di pertinenza di Bonaparte, si trovano il salone, la biblioteca e la stanza da letto, lo studio e alla stanza dei valletti. Il primo piano, destinato per la moglie Maria Luisa ma utilizzato da Paolina, è famoso per il salone delle feste dove si tenevano le cerimonie ufficiali. Il mobilio originale è oggi andato perduto ma per l’arredo sono stati utilizzati pezzo ottocenteschi in stile impero.

Un bellissimo giardino si sviluppa fra la Palazzina dei Mulini e la spiaggia di Viste e vanta due importanti statue e un bel panorama sul mare aperto.

Da non perdere

Dormire a Portoferraio

Portoferraio è il principale centro dell’isola d’Elba, qui attraccano i traghetti, nel bel centro storico fortificato si trovano gli uffici pubblici e numerosi negozi, ed è il punto di partenza ottimale per andare alla scoperta dell’isola.

Portoferraio è la scelta migliore per chi voglia utilizzare poco la macchina e prediligere i mezzi pubblici, avere facile accesso a tutte le comodità e divertirsi la sera.
Ottime opzioni per il soggiorno si trovano anche nelle immediate vicinanze del centro e vicino ad alcune delle spiagge più famose dell’Elba come quelle di Biodola, Scaglieri e Forno.

Portoferraio inoltre vanta una vivace vita notturna, apprezzata principalmente dai giovani, come pub, discoteche e caratteristici bar.

Marciana

Panorama del villaggio di Marciana

Dominato dalla Fortezza Pisana, il paese di Marciana si trova nella parte nordoccidentale dell’isola d’Elba, a 375 metri sul livello del mare, immerso in una splendida vallata di castagni e macchia mediterranea.

Questo piccolo borgo medievale è uno dei più antichi dell’isola e ha saputo custodire interessanti testimonianze storiche e archeologiche. I pittoreschi vicoli, stretti e irti, e tipiche scalinate serpeggiano per il centro fino alla fortezza, costruita nel XII secolo come baluardo difensivo.

Non lontano si trovano il paese di Poggio, famoso per le sue acque curative, e le spiagge di Sant’Andrea, La Paolina e Marciana Marina.

Marciana si trova a 27 chilometri da Portoferraio.

Da non perdere

Marciana Marina

Scorcio di Marciana Marina di notte

Tra le località turistiche più amate dell’isola d’Elba, specialmente da russi e tedeschi, Marciana Marina si trova lungo la costa settentrionale dell’isola, all’estremità sinistra dal grande golfo di Procchio.

Il nucleo abitato principale sorge sulla scogliera del Cotone ma le strutture turistiche hanno raggiunto sia l’entroterra che il lungomare. I caratteri architettonici dell’Ottocento, tipici della costa toscana, sono stati preservati e le donano un aspetto elegante e romantico.

La spiaggia più famosa è quella della Fenicia, situata dietro la Torre Saracena edificata nel XII secolo simbolo del paese, ma sono molto belle anche la Cala, la Crocetta e la spiaggetta delle Sprizze.

La vita notturna di Marciana Marina è vivace e mondana e si sviluppa sul lungomare dove si affacciano negozietti, ristoranti, gelaterie, pasticcerie e e localini.

Marciana Marina si trova a 20 chilometri da Portoferraio.

Porto Azzurro

Un vicolo di Porto Azzurro

Tra i borghi più belli e romantici dell’Isola d’Elba, Porto Azzurro si trova all’interno del profondo Golfo di Mola, la più ampia insenatura della costa orientale, ed è sovrastato dalla Fortezza Spagnola di San Giacomo, una cittadella a pianta stellata costruita nel 1603 e oggi carcere.

Questa rinomata località balneare è dotata di un bel porto turistico, costeggiato da ristorantini, gelaterie e negozietti, e vanta una bella e ampia piazza che la sera si anima con numerosi eventi. Inoltre strette e pittoresche viuzze e scalinate si snodano sul versante della collina regalando stupendi scorci sui tetti e sulla baia.

Nelle vicinanze di Porto Azzurro si trovano le bellissime spiagge di Barbarossa, La Rossa, Terranera, Reale, Mola e La Pianotta, e numerose aziende vitivinicole dove assaggiare il vino prodotto sull’isola.

Porto Azzurro si trova a 13 chilometri da Portoferraio.

Da non perdere

Capoliveri

Capoliveri, villaggio nel sud dell’isola

Nella parte meridionale dell’Isola d’Elba, a pochi chilometri da Porto Azzurro, su una terrazza del Monte Calamita al centro di una verde penisola, si trova il paese di Capoliveri, un antico castello fortificato dai pisani nel XII secolo.

L’aspetto medievale domina il centro di Capoliveri dove le case si affacciano su stretti vicoli e continui saliscendi fino a raggiungere la piazza principale, Piazza Matteotti, da dove ammirare splendidi scorci sui tetti del borgo. Il centro oltre ad essere pittoresco offre splendide viste sulla costa ed è vivace e ricco di negozietti di artigianato, ristorantini, enoteche e locali.

Famoso in età etrusca per le miniere di ferro e in epoca latina per il vino, Capoliveri prosegue ancora oggi la sua antica tradizione di vigneti e ottimo vino che può essere acquistato direttamente nelle aziende vitivinicole che si trovano lungo la strada che da Portoferraio conduce a Porto Azzurro e a Capoliveri.

Diverse spiagge si trovano vicino a Capoliveri: ai piedi del promontorio su cui sorge il paese si trovano la meravigliosa spiaggia della Madonna delle Grazie, la strepitosa Zuccale, l’Innamorata, Barabarca e Naregno, mentre verso Marina di Campo oltre al golfo di Lacona potete apprezzare la spiaggia di Norsi, Capo Stella e Capo Fonza.

Non lontano, a Morcone, si trova il Santuario della Madonna delle Grazie mentre a Lacona potete visitare il Santuario della Madonna della Neve e il Forte Focardo. Molto interessante la vasta area mineralogica circostante ideale per passeggiate ed escursioni in bicicletta o a cavallo.

Marina di Campo

Il porticciolo turistico e la spiaggia di Marina di Campo

Il paese di Marina di Campo si trova lungo la costa meridionale dell’Elba, nel bellissimo golfo di Campo, ed è caratterizzato da un pittoresco centro storico.

Una spiaggia di sabbia bianca, lunga 2 chilometri e adatta ai bambini, ha permesso al borgo, a partire dagli anni ’50, di svilupparsi turisticamente. Non lontano si trovano le famose spiagge di Fetovaia e Cavoli e le piccole Fonza e Galenzana.

Marina di Campo dispone di un gran numero di ristoranti tipici, dove assaporare i piatti della cucina elbana, hotel di tutte le fasce e numerosi locali, frequentati soprattutto dai giovani. La zona del porticciolo, la più antica del paese, è la più adatta per mangiare il pesce.

Molto bella la torre di Marina di Campo, risalente all’XI secolo e alta 25 metri, e di importanza archeologica le colonne romane di Secchetto. Tra gli edifici degni di nota segnaliamo la Chiesa di San Nicolò e la Chiesa di San Giovanni a Sant’Ilario in Campo, bel borgo collinare.

A Marina di Campo, inoltre, si trova l’Acquario dell’Elba, uno dei più grandi dell’Italia, e, all’interno del territorio comunale, l’aeroporto Isola d’Elba.

Cavo

La spiaggia di Cavo e Villa Tonietti

Il piccolo porto turistico di Cavo si trova sulla punta nordorientale dell’Isola d’Elba, su uno sperone del Monte Capanne, di fronte alle coste della Toscana, ed è frequentato soprattutto da famiglie e da coppie che vogliono stare lontane dalla movida. La sera è piacevole passeggiare sul lungomare Vespucci.

Cavo è fra gli insediamenti più antichi dell’Elba e si articola intorno al Castello attraverso larghe scalinate e strette vie. Circondata da lecci, pini e castagni, Cavo riesce ad accontentare gli amanti del mare e coloro che prediligono l’atmosfera montana. Sul lungomare si trova l’ottocentesca villa della famiglia Tonietti dove potrete ammirare il Mausoleo disegnato dall’architetto Coppedè.

Un vasto e lungo arenile sabbioso, la spiaggia di Cavo, serve questa località turistica in continua crescita e in generale le spiagge nelle vicinanze hanno un fondale sabbioso ideale per i bambini.Nella parte settentrionale di Cavo si trovano la piccola penisola di Capo Castello, la spiaggetta di Cala dell’Alga e le rovine della Villa Romana di Faleri risalente al I secolo d.C..

Cavo è collegata a Piombino con traversate inferiori di 30 minuti. Inoltre, il piccolo porto è raggiungibile da Portoferraio con 20 minuti di traghetto e 40 di auto.

Rio Marina

Il paese di Rio Marina si trova lungo il versante orientale dell’Elba, cuore minerario dell’isola sfruttato sin dai tempi degli Etruschi, ed è vicino ad alcune spiagge particolarmente suggestive.

Nel centro di Rio Marina si trovano la spiaggia della Torre, sovrastata dalla torre esagonale dell’Orologio, edificata nel 1534 sulla testa del molo, e l’oratorio di San Rocco, eretto nel 1570. Il paese è contornato da colline caratterizzate dal colore rossastro dell’ossido di ferro.

Le spiagge vicino a Rio Marina sono molto popolari e prevalentemente di sabbia fine e brillante, alcune solitarie e difficilmente raggiungibili, altre di facile accesso e con qualche servizio. Vi segnaliamo Capo d’Arco, Ortano, Topinetti, Vigneria e Cala del Telegrafo.

Rio Marina è collegata a Piombino dalla società Toremar con traversate di 45 minuti. La cittadina di Porto Azzurro si trova a circa 12 chilometri di distanza, mentre Portoferraio è a 30 minuti di auto.

Da non perdere

Biodola

Il paese di Biodola si affaccia su uno dei golfi più affascinanti dell’isola, lungo la costa settentrionale dell’Elba, a metà strada tra Portoferraio e Procchio.

Il resort è immerso nella macchia mediterranea ed è particolarmente ambito grazie alle 3 spiagge vicine, la spiaggia di Biodola, una delle più belle spiagge dell’Isola d’Elba, Scaglieri e Forno.

Ottimi hotel e residence si trovano in questa zona ma data la sua popolarità tendono a terminare la disponibilità molto presto. Vi consigliamo di prenotare con alcuni mesi di anticipo.

Biodola è una località adatta alle famiglie visto che l’acqua digrada dolcemente in mare rendendola sicura per i bambini. In Paese si trovano numerosi ristoranti e un campeggio.

Questa località costiera durante il giorno è collegata a Portoferraio da minibus.

Pomonte

Pomonte,villaggio caratteristico dell’Isola d’Elba

Il paese di Pomonte si affaccia lungo la costa occidentale dell’Elba, la parte più aspra dell’isola, e, malgrado sia un borgo pittoresco, è ancora al di fuori del flusso del turismo di massa.

Adagiato in una meravigliosa vallata ai piedi del Monte Capanne, Pomonte è circondata da terrazzamenti, laghetti e cascatelle. Il paese è famoso soprattutto per il relitto della nave da cargo italiana Elviscott, affondata nel 1972, che giace a 12 metri di profondità, a poca distanza dalla riva.

A poche centinaia di metri dal borgo si trovano 3 spiaggette di ghiaia, Ogliera, la più grande, Centrale e Quartiere, mentre nelle vicinanze si contano numerose spiagge di ghiaia e scogliere di granito.

Nelle giornate più serene è possibile ammirare le isole a sud dell’Elba, Pianosa, Montecristo e l’isola del Giglio oltre che alle coste della Corsica.

Capo Sant’Andrea

Capo Sant’Andrea con la sua famosa spiaggia

Il borgo di Capo Sant’Andrea si trova su un promontorio sul lato nordoccidentale dell’isola d’Elba, a circa 30 chilometri da Portoferraio, ed è abitato sin dai tempi degli Etruschi.

Questa località turistica, particolarmente indicata per gli amanti dello snorkeling, del diving e delle escursioni in mountain bike e in canoa, è immersa in un paesaggio mozzafiato formato da suggestive scogliere e piccole baie.

La baia di Sant’Andrea e la spiaggia di sabbia di Cotoncello sono rinomate insenature con acque cristalline. Molto pittoresche anche le zone di Cote Piane, dove grandi lastre di granito sono bagnate da un mare spettacolare, e le Piscine, paradiso per le immersioni.

Ideale per chi è alla ricerca di una vacanza all’insegna di relax e natura, Sant’Andrea è al di fuori della vita movimentata del resto dell’isola pur offrendo stupende strutture alberghiere e negozietti tipici. Stupendi i tramonti.

Procchio

Procchio, tra i paesi elbani più sviluppati turisticamente, si trova lungo la costa settentrionale dell’isola, al crocevia tra Marciana Marina, Portoferraio e Marina di Campo.

Immerso nel verde, il borgo di Procchio si affaccia su un bellissimo golfo a cui da il nome e vanta numerosi hotel, ville private, residence e appartamenti ideali per trascorrere le vostre vacanze. La sua fama, però, rende a far sì che le strutture terminino presto la disponibilità.

La vita notturna di Procchio si snoda intorno alla piazza coperta dove si può ascoltare musica dal vivo mentre si sorseggia un drink o si fanno acquisti al mercatino d’artigianato.

Vicino a Procchio si trovano alcune delle spiagge più amate dell’isola: stiamo parlando di La Paolina, La Guardiola, Spartaia, Biodola e La Guardiola, bellissimi arenili bagnati da un mare cristallino. Molto aprrezzata anche la spiaggia dorata di Procchio che si estende per circa un chilometro.

Cosa fare all’isola d’Elba

Il mare cristallino dell’Isola d’Elba

Pur essendo un’isola abbastanza piccola, l’Elba offre una vasta gamma di attività.

Il mare è naturalmente il grande protagonista delle vacanze elbane: le spiagge sono una diverse dall’altra, bagnate da acque cristalline e regalano panorami mozzafiato. Il modo migliore per avere una visione d’insieme dell’isola è fare un giro dell’Elba in barca. Consigliatissimo! Ritagliatevi qualche giorno di tempo e visitate le altre isole dell’Arcipelago toscano come Pianosa, Montecristo o Capraia.

Scoprite la bellissima cittadina di Portoferraio, visitate i musei napoleonici della Palazzina dei Mulini e della Villa di San Martino, il Museo dei Cimeli Napoleonici e la Pinacoteca Foresiana.

L’Elba è anche storia e cultura. Se amate le escursioni e il trekking l’entroterra elbano vi stupirà. Visitate il Castello del Volterraio, visibile anche dal traghetto, la Villa delle Grotte, l’insediamento romano più importante dell’isola,

Per acquistare regalini e souvenir divertitevi tra i negozietti di Porto Azzurro e Portoferraio e prestate attenzione ai prodotti tipici elbani come minerali, profumi, cosmetici, dolci e vino.

Molto interessanti anche i musei minerari di Capoliveri, Rio Marina e Rio nell’Elba.

Se vi trovate all’Elba con i bambini non perdere l’Acquario a Segognana, vicino a Marina di Campo.

Eventi

Feste popolari, concerti, eventi sportivi e culturali e sagre animano le sere elbane.

Per gli amanti della natura da non perdere il Festival del Camminare, in primavera, quando grazie a escursioni guidate e gratuite potrete andare alla scoperta degli angoli nascosti dell’isola.

Tra gli appuntamenti più importanti dell’Elba ci sono il Maggio Napoleonico di Portoferraio, dove Bonaparte fu rilegato in esilio per 300 giorni, lo Scooter Rally che si tiene a Capoliveri nel mese di aprile, il Palio umoristico dei somari e l’Isola Musicale d’Europa, una rassegna di musica classica e jazz che si tiene a settembre. Bellissima la rievocazione storica dell’Innamorata, il 14 luglio.

Gli amanti del buon cibo apprezzeranno la Festa dell’Uva e la Castaganta in autunno, la Festa della Sportella, il dolci degli innamorati, il lunedì dell’Angelo a Rio nell’Elba,

A Porto Azzurro molto belle la Festa dei Fiori di maggio e la Festa del Pescatore di luglio.

L’Elba è ricca di eventi anche nella stagione invernale tra cui gli incantevoli Mercatini di Natale di Sant’Ilario e il Capodanno in piazza nella cittadina medicea di Portoferraio.

Gite in barca

Il modo migliore per iniziare la vostra vacanza all’Elba è fare una gita in barca alla scoperta dell’isola, ancora meglio se la circumnavigazione, delle sue calette incontaminate e delle spiagge deserte anche nei mesi di alta stagione. Le escursioni durano un minimo di 2 ore e mezza fino ad un giorno intero salvo pernottare a bordo di yacht di lusso con skipper privati.

Ammirate la meravigliosa baia di Fetovaia, il golfo di Procchio con l’isolotto della Paolina, La Biodola, le coste rocciose vicino a Pomonte, e concludete la vostra escursione con una visita alle Formiche di Zanca, degli scogli affioranti nella parte nordoccidentale dell’isola, vicino a Marciana.

Oltre che scoprire le meraviglie dell’isola d’Elba andate alla scoperta delle altre isole dell’Arcipelago toscano come la selvaggia Capraia, ideale per gli appassionati di snorkeling e diving, o Pianosa, ad accesso regolato visto la sua notevole importanza naturalistica e archeologica. Numerosi anche le escursioni per l’Isola del Giglio, l’isola di Montecristo.

Le imbarcazioni salpano dai porti di Portoferraio, Marciana Marina, Porto Azzurro e Cavo.

Isola d’Elba con i bambini

L’Isola d’Elba è una destinazione ideale per le famiglie con i bambini grazie alle ottime strutture alberghiere, alle meravigliose spiagge attrezzate e alla grande offerta di attività adatte a grandi e piccini.

Le escursioni naturalistiche alla scoperta dell’isola sono organizzate da guide ambientali esperte e sono adatte anche ai più piccoli. Un percorso di educazione ambientale per bambini si svolge 2 volte a settimana e comprende attività alla scoperta delle antiche tradizioni e la cura degli animali.

Marina di Campo è la località più amata dalle famiglie: la lunga spiaggia di sabbia è servita da stabilimenti balneari, bar e ristoranti e si trova a due passi dal centro del borgo e da una bella pineta con parco giochi e gonfiabili. Il paese vanta anche una pista di minicar elettriche e un campetto da calcio.

Lacona è un’altra spiaggia ideale per i bambini: di sabbia fine e con fondali bassi, è attrezzata e ospita un grande parco giochi, il Duna Park, con area baby, minigolf, gonfiabili e vasche d’acqua.

Se i vostri figli amano il mare potrete iscriversi ad un corso di vela oppure di diving in una delle numerose scuole dell’isola. A Segagnana, poi, si trova l’Acquario dell’Elba con 80 vasche e 150 diverse specie di organismi marini.

Andate alla scoperta del Parco Minerario dell’Isola d’Elba a Rio Marina e salite su un caratteristico trenino per andare alla scoperta delle miniere. I bambini possono ammirare la pirite, l’ematite e molto altro ancora.

A Portoferraio potrete andare alla scoperta della città o rilassarvi sulla spiaggia di Le Ghiaie dove si trova un parco giochi attrezzato e nel mese di giugno vengono organizzati dei campi gioco con iscrizione giornaliera o settimanale.

Tra le attività più amate dalle famiglie non può mancare una gita alle vicine isole di Pianosa, Capraia e Giglio.

Isola d’Elba in due giorni, itinerario consigliato

Una passeggiata panoramica a Porto Azzurro

Oltre ad essere una meta ideale per le vacanze estive, l’isola d’Elba, perla dell’Arcipelago toscano, è la destinazione perfetta per una fuga di un fine settimana all’insegna del romanticismo, del relax e della vita all’aria aperta.

L’Elba è un paradiso per tutti gli amanti del mare, dello snorkeling e delle immersioni subacquee ed è anche l’ideale per chi vuole fare turismo termale: l’ottimo complesso delle Terme di San Giovanni sono convenzionate non solo con il Servizio Sanitario Nazionale ma anche con numerosi hotel elbani

Le strutture alberghiere sono di ottimo livello in gran parte dell’isola, alcuni con centri benessere, con ottime opportunità di soggiorno in ville private con piscina e vista mozzafiato e resort di lusso.

Primo Giorno

Sia che decidiate di raggiungere l’isola in traghetto che in aereo, iniziate la vostra visita dalla bellissima Portoferraio, lungo la costa meridionale, famosa per le fortezze medicee e per la Palazzina dei Mulini. Pranzate in uno dei tanti ristorantini tipici e assaporate gli eccezionali piatti della cucina elbana. Dopo pranzo concedetevi una bella camminata lungo la costa di Capoliveri e poi andate alla scoperta delle meravigliose baie di Lacona e Cavoli fino a Fetovaia. Dopo cena passeggiate per le vivaci vie di Parto Azzurro o sul lungomare di Marciana Marina.

Secondo Giorno

Andate alla scoperta dei resti delle 3 ville romane presenti sull’isola d’Elba, la più affascinante è Villa delle Grotte, rilassatevi sulle spiagge dell’isola, una diversa dall’altra, e caratterizzati da arenili bianchi, neri, di ghiaia o di scogli, oppure scoprite i bei borghi di San Pietro, Marciana e Sant’Ilario.

Se avete qualche giorno in più a disposizione visitate l’isola di Pianosa o l’isola di Montecristo.

Dove dormire sull’Isola d’Elba

L’Elba è un’isola stupenda, caratterizzata da scorci pittoreschi e bei borghi. Per il vostro soggiorno avrete solo l’imbarazzo della scelta sia che vogliate pernottare in un hotel a 5 stello o in un appartamento direttamente sul mare, in un residence tranquillo e adatto alle famiglie o in ville di lusso. L’isola vanta oltre 200 hotel, 50 residence, 30 campeggi e numerosi agriturismi.

Portoferraio è il principale centro dell’isola ed è adatto ai soggiorni di una clientela giovane, in cerca di divertimento e che magari voglia spostarsi con i mezzi pubblici. Vicino si trovano alcune piccole località turistiche a due passi da spiagge mozzafiato come Biodola, Forno e Bagnaia.

Porto Azzurro è un borgo vivace e alla moda, con ristorantini ricercati e locali ideali per l’aperitivo. Molto adatto alle famiglie e alle coppie, il paese si trova vicino a spiagge stupende.

Capoliveri è un bel paese con viste stupende sull’arcipelago toscano. La vita notturna vivace, i bei negozietti di artigianato e gli ottimi ristoranti lo rendono il luogo ideale sia per le coppie che per i gruppi di amici e le famiglie.

Cavo è una località particolarmente piacevole e lontana dalla movida, ideale per le famiglie.

Lungo la costa settentrionale dell’isola si trovano i resort di Procchio e Marciana Marina, immersi nella macchia mediterranea e bagnati da acque cristalline. Le strutture alberghiere sono numerose e di ottimo livello, i ristorantini sono numerosi e buonissimi tanto da renderle due delle località più amate dai turisti di ogni età, specialmente stranieri.

Ideali per le vacanze anche i borghi di Marciana, Marina di Campo, Pomonte, Sant’Andrea, Rio Marina e Campo nell’Elba.

Gastronomia e prodotti tipici

La cucina elbana, un tempo povera, è raffinata e vanta influenze spagnole e orientali. Oltre alla valorizzazione dei prodotti tipici dell’isola non è difficile trovare cibi etnici e complessi.

Lo stoccafisso, le alici, i capperi, e in generale i frutti del mare sono molto utilizzati. Il gurguglione, per esempio, è un piatto a base di verdure molto apprezzato come il riso al nero di seppia, i totani ripieni, il famoso cacciucco all’elbana, il polpo lesso, gli zerri fritti e le sardine ripiene.

Tra i dolci buonissimi il corollo, la sportella, la schiaccia briaca e la schiacciunta.

L’Elba è famosa anche per la produzione di vino anche se molto limitata e difficilmente apprezzabili al di fuori dell’isola. Spiccano nella produzione l’Elba bianco, l’Elba Rosso, il Rosato, l’Ansonica, il Moscato e l’Aleatico.

Dove si trova

Le spiagge più belle dell’Isola d’Elba

Le spiagge più belle dell’Isola d’Elba

Le spiagge dell’Elba sono una diversa dall’altra. Lunghi arenili di sabbia, piccole calette e scogliere di granito inserite in panorami straordinari.
Leggi tutto
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.7 su 20 voti

Aeroporti vicini

Condividi