Collegamenti da e per l’aeroporto di Istanbul Atatürk

Tutti i mezzi pubblici e i transfer privati da e per l'Aeroporto di Istanbul Atatürk. Come arrivare nel centro di Istanbul e come raggiungere le località vicine.
L’aeroporto di Istanbul Atatürk si trova a sud-ovest della città, nel lato europeo, all’interno del distretto di Yesilkoy. Raggiungere il centro di Istanbul è semplice, sebbene la parola “centro“, riferita ad una metropoli di 15 milioni di abitanti che giace su due continenti, assuma un significato a volte vago.

Ad ogni modo, le zone turistiche della città sono rappresentate dai quartieri di Sultanahmet e Taksim, entrambi sulla sponda europea; raggiungerli è semplice, poichè esistono numerosi mezzi pubblici che effettuano la tratta.

Il più economico e pratico è la metropolitana: l’aeroporto dispone infatti di una stazione della metro di Istanbul, tra l’altro capolinea della linea M1, che può essere sfruttata per avvicinarsi al centro. E’ poi necessario cambiare mezzo (tram o un’altra linea della metro) per raggiungere rispettivamente Sultanahmet e Taksim.

In alternativa è possibile sfruttare l’autobus Havabus, che conduce direttamente a Taksim, ma occorre fare i conti col traffico cittadino, che a volte diventa davvero pesante.

In caso di bagagli pesanti al seguito, o in generale se desiderate viaggiare comodi fino al vostro hotel, potrete fare affidamento sui taxi, pronti ad attendervi all’uscita del terminal, o ad uno dei numerosi transfer condivisi organizzati dalle agenzie private e dalle aziende del posto, senza dimenticare anche la possibilità di noleggiare un’auto.

Se il vostro piano di viaggio a Istanbul prevede la visita di numerosi musei, una crociera sul Bosforo e perchè no, anche l’uso degli autobus hop-on hop-off a due piani, potreste valutare l’acquisto della carta turistica Istanbul Tourist Pass, che nel prezzo include, oltre a tutti questi benefit, anche un trasferimento privato da o per l’aeroporto.

Descriviamo qui sotto tutte le informazioni su come arrivare dall’aeroporto di Istanbul Atatürk al centro città, sui collegamenti con le altre città turche, e con l’aeroporto di Sabiha Gokcen.

Metropolitana per il centro di Istanbul

La metropolitana è di gran lunga il mezzo di trasporto più economico e più pratico per arrivare in città dall’aeroporto Atatürk. Al piano -1 della struttura infatti è presente una stazione della metropolitana, per la precisione il capolinea della linea M1. Si raggiunge seguendo le indicazioni senza dover uscire dal terminal, scendendo le scale e percorrendo tutto il corridoio.

L’ultimo treno in partenza dall’aeroporto è alle 1:00 del mattino; pertanto, qualora doveste atterrare di notte, questa soluzione non è praticabile.

Come arrivare a Sultanahmet in metropolitana

Dall’aeroporto, per arrivare a Sultanahmet dovrete scendere alla stazione Zeytinburnu e prendere la linea 1 del tram, in direzione Kabatas. Il viaggio ha una durata di circa 50 minuti, comprensivo dei tempi di attesa di metropolitana e tram.

Da notare che numerose guide di viaggio e mappe turistiche di Istanbul consigliano di effettuare il trasferimento alla fermata Aksaray, da cui è possibile salire a bordo del tram. Ma questa soluzione si rivela piuttosto scomoda, dato che le due fermate di tram e metro distano tra loro qualche centinaio di metri. Sono collegate da un percorso pedonale, ma farlo coi bagagli al seguito potrebbe rivelarsi sconveniente.

Come arrivare a Taksim in metropolitana

Per arrivare in zona Taksim invece dovrete compiere l’intero tragitto della linea M1 della metropolitana, fino al capolinea di Yenikapi, e qui cambiare con la linea M2 o M6. Anche in questo caso il viaggio dura circa 50 minuti.

Prezzi

Un biglietto singolo per i mezzi pubblici di Istanbul costa 4 lire turche, ma per risparmiare sui trasporti è fondamentale acquistare la Istanbulkart già dal primo viaggio: si vende infatti alle macchinette automatiche presenti alla fermata della metropolitana dell’aeroporto. Il suo costo iniziale è di 6 lire turche, ma da qui in avanti ogni viaggio in metropolitana costerà 2,30 lire turche, e un trasferimento soltanto 1,65 lire turche.

Autobus dall'aeroporto al centro di Istanbul

Muoversi in autobus dall’aeroporto di Istanbul Atatürk non è sempre la scelta giusta, in quanto il traffico può essere davvero pesante, soprattutto durante l’ora di punta. Ad ogni modo, la compagnia Havabus effettua due linee, dall’aeroporto a piazza Taksim e dall’aeroporto a Yenikapi, durante tutta la giornata.

Aeroporto-Taksim

La linea aeroporto-Taksim viene effettuata una volta ogni 30 minuti, dalle 04:00 del mattino alle 01:00 del giorno successivo (in entrambe le direzioni). Il costo del biglietto è di 12 lire turche, e la durata del tragitto va dai 40 ai 55 minuti, in base alle condizioni del traffico.

Aeroporto-Yenikapi

La linea aeroporto-Yenikapi parte invece 5 volte al giorno, alle 09:15, alle 11:00, alle 13:00, alle 17:00 e alle 19:45. In direzione opposta la tratta viene invece coperta 4 volte al giorno, con partenza da Yenikapi alle 09:05, alle 11:45, alle 16:45 e alle 19:45. Il costo del biglietto è di 6 lire turche, e il viaggio dura circa 30 minuti.

Treni dall'aeroporto al centro di Istanbul

All’aeroporto di Istanbul Atatürk non vi è alcuna stazione ferroviaria: per sfruttare i treni turchi dovrete prima arrivare alla stazione di Sirkeci (lato europeo) o di Haydarpasa (lato asiatico).

Per chi non vuole usare il taxi, la prima si raggiunge prendendo la metropolitana M1, cambiando a Zeytinburnu e continuando il viaggio a bordo del tram fino alla fermata Sirkeci. La seconda invece si raggiunge percorrendo per intero la linea M1 fino al capolinea di Yenikapi, e poi salendo a bordo del Marmaray fino alla stazione Ayrılık Çeşmesi, procedendo poi a piedi fino alla stazione Haydarpasa.

Un modo molto più scenografico per raggiungere Haydarpasa, anche se un po’ più complesso (specialmente coi bagagli al seguito) è quello di prendere la metropolitana M1 all’aeroporto, cambiare a Zeytinburnu e prendere il tram fino alla fermata Eminonu, infine salire a bordo di uno dei numerosi battelli che collegano la sponda europea e asiatica della città.

Attenzione al fatto che di questa moltitudine di traghetti, il migliore è senz’altro quello che ferma direttamente in fronte alla stazione Haydarpasa; quelli per la stazione marittima di Kadikoy sono molto più frequenti, ma una volta giunti a destinazione occorre fare una camminata di circa 10 minuti.

City Cards, come risparmiare sui trasporti

Offriamo la possibilità di acquistare online le City Cards di Istanbul in assoluta sicurezza e al prezzo più basso grazie alla partnership con GetYourGuide, la piattaforma più grande al mondo per prenotare attività e attrazioni.

shopping_cartAcquista una City Card

La carta turistica della città di Istanbul si chiama Istanbul Tourist Pass. E’ possibile acquistarla per 2, 3 o 7 giorni, e prevede l’ingresso gratuito a diversi musei tra cui la basilica di Santa Sofia e il palazzo Topkapi, ma comprende anche una crociera gratuita sul Bosforo con cena inclusa, e tra le altre cose include persino il biglietto dell’autobus a due piani scoperto Big Bus Tours, che effettua il giro turistico della città con la formula hop-on hop-off.

Come se non bastasse, l’acquisto della Istanbul Tourist Pass dà diritto ad un transfer da o per l’aeroporto, a bordo di una vettura privata.

Prezzi

Tutti questi servizi naturalmente hanno un prezzo decisamente più elevato rispetto ad altre carte turistiche (basti pensare che soltanto la crociera sul Bosforo con cena ha un costo di oltre 50 euro!). Ecco l’elenco dei prezzi per la Istanbul Tourist Pass.

  • 2 giorni: 85 euro per un adulto, 150 euro per 2 adulti, 229,50 euro per 3 adulti.
  • 3 giorni: 150 euro per un adulto, 280 euro per 2 adulti, 405 euro per 3 adulti.
  • 7 giorni: 175 euro per un adulto, 330 euro per 2 adulti, 472,5 euro per 3 adulti.

Sono previste poi ulteriori riduzioni acquistando il biglietto per un numero di adulti superiore. La Istanbul Tourist Pass costa invece 25 euro per un bambino da 5 a 12 anni, indipendentemente dalla durata della carta.

Consulta gli orari aggiornati e prenota il biglietto del treno su Trainline.

In Taxi

Fuori dall’area arrivi dell’aeroporto di Atatürk, si trovano le piazzole di sosta per i taxi. Il primo consiglio per chi ha intenzione di prendere un taxi per raggiungere l’aeroporto è quello di pagare in lire turche, così da sapere esattamente quello che si spenderà, in quanto i tassisti spesso effettuano un cambio approssimativo e a loro vantaggio; dentro il terminal ci sono alcuni cambiavalute, e qualora doveste atterrare fuori dal loro orario di apertura, potrete usare un bancomat.

Le tariffe per una corsa in taxi sono formate da un prezzo iniziale base e da un prezzo legato ai chilometri percorsi. Non esistono tariffe giornaliere o notturne: a Istanbul le tariffe rimangono uguali in tutte le fasce orarie.

Da notare che il traffico cittadino può diventare davvero pesante, specialmente durante le ore di punta. Per questo motivo, il taxi è comodo da usare soltanto in caso di arrivi in tarda serata, quando tra l’altro la metropolitana è chiusa.

Per essere sicuri di non andare incontro ad una truffa, basta conoscere la tariffa media che vi verrà chiesta per raggiungere le zone di Sultanahmet e Taksim. La cifra stimata si aggira tra le 40 e le 65 lire turche, ossia tra gli 8 e i 12 euro. Se un tassista proverà a chiedervi di più, sappiate che sta cercando di truffarvi!

Il sito taksiyle.com, disponibile anche in inglese, offre un servizio gratuito di calcolo delle tariffe, che i tassisti vi chiederanno, per varie tratte che interessano la Turchia e le sue grandi aree metropolitane. Fra le varie tratte, è possibile consultare anche il tragitto Atatürk-Istanbul centro.

Come arrivare in auto

Raggiungere Istanbul con un’auto a noleggio dall’aeroporto Atatürk è semplice in quanto basta immettersi in Kennedy Caddesi e proseguire verso la meta desiderata, che sia Sultanahmet, Taksim o una qualunque altra zona della città.

Purtroppo però anche con l’auto a noleggio occorre fare i conti col traffico. Resta comunque una soluzione validissima, senza dubbio la migliore, per partire on the road per un tour della Turchia.

Se avete bisogno di noleggiare un'auto all'Aeroporto di Istanbul Atatürk utilizzate il nostro motore di ricerca per confrontate le tariffe di tutte le compagnie di autonoleggio.

Noleggia un'auto all'Aeroporto di Istanbul Atatürk
Il conducente ha tra 30 e 65 anni?
Età del conducente

Collegamenti con l'aeroporto di Sabiha Gokcen

Non esiste un collegamento diretto tra l’aeroporto di Atatürk e l’altro aeroporto di Istanbul, il Sabiha Gokcen, situato sul lato asiatico della città. Ma muoversi tra i due aeroporti di questa enorme metropoli, che distano tra loro circa 60 chilometri, non è complicato: basta prendere l’autobus Havabus da Atatürk fino a Taksim, e poi una volta giunti alla fermata salire a bordo di un secondo autobus Havabus, che effettua la tratta Taksim – Sabiha Gokcen. Il tempo necessario al trasferimento tra i due aeroporti con questa soluzione è di circa 2 ore.

In alternativa, è possibile arrivare in taxi al molo di Bakirkoy (la distanza è davvero breve) e poi prendere il traghetto per Bostanci, da dove parte l’autobus E9 che conduce direttamente all’aeroporto di Sabiha Gokcen.

Collegamenti verso altre località

Il miglior modo in assoluto per sfruttare al meglio l’enorme rete di autobus a lunga percorrenza per le varie località della Turchia, è quello di arrivare alla stazione degli autobus di Istanbul (in turco Istanbul Otogari). Per farlo, è sufficiente prendere la metropolitana M1 in partenza dall’aeroporto e scendere alla fermata Esenler Otogari, costruita proprio sotto la stazione.

Una volta risaliti in superficie rimarrete totalmente spiazzati dall’enorme numero di autobus in partenza, perfettamente organizzati, per una quantità incredibile di destinazioni in Turchia e non: da qui partono infatti tantissime linee per Ankara, per la Cappadocia, per Smirne o per Bodrum, solo per citare le mete più sfruttate dai turisti, ma potrete anche prendere autobus per Grecia, Albania, e persino Georgia, Azerbaijan e Iran.

L’autobus è da sempre il mezzo più usato in Turchia per coprire grandi distanze: i viaggi possono durare anche giorni, ma questo pare non spaventare i passeggeri del posto.