Gli efficaci standard di sicurezza dell'aviazione civile europea ci collocano ai primi posti nel mondo in questo settore. L’Unione europea e gli Stati membri collaborano con le autorità competenti di paesi terzi per elevare gli standard di sicurezza in tutto il mondo; eppure esistono alcune compagnie aeree che ancora operano al di sotto dei livelli minimi di sicurezza.

Per migliorare ulteriormente la sicurezza aerea in Europa, la Commissione Europea, in consultazione con le autorità competenti degli Stati membri, ha pertanto deciso di interdire il proprio spazio aereo ai vettori ritenuti non sufficientemente sicuri.

Tali vettori sono elencati nel documento presentato di seguito. Il primo elenco comprende tutte le compagnie aeree sottoposte a divieto operativo in Europa, mentre il secondo comprende i vettori soggetti a restrizioni operative specifiche.

Tali elenchi saranno regolarmente aggiornati e pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea, che li presenta come allegati A e B al regolamento della Commissione.

Fonte Comunità Europea

Documenti e approfondimenti

Le compagnie aeree poco sicure non potranno più solcare i cieli europei
Documento della Comunità Europea - Bruxelles, 26 novembre 2009
 
 
Approfondimenti su controlli e black list
Commissione Trasporti della Comunità Europea